Classe eterogenea e metodo cooperativo, se ne parla su "La Vita Scolastica"

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [7PYTBYWH] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [VXHJKCL3] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [22G2YB6D] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Classe eterogenea e metodo cooperativo, se ne parla su "La Vita Scolastica"

Sul numero 5 della rivista (gennaio 2019) un approfondimento a cura di Graziella Favaro, direttrice di Sesamo, e i consigli di Francesca Tamanini

classe eterogenea e metodo cooperativo

Torna su La Vita Scolastica l'appuntamento curato da Sesamo per parlare di lessico interculturale “La scuola è di tutti”. Per il numero 5 della rivista (sfoglia cliccando qui) di gennaio 2019 Graziella Favaro è autrice di un articolo dal titolo “Classe eterogenea e metodo cooperativo”.

Proprio perché ogni classe è eterogenea, si compone di storie e bisogni differenti. L'articolo parla di “insegnanti equilibristi” che conoscano le caratteristiche del gruppo, i tempi di apprendimento, come proporre i contenuti e presentarli, oltre a sapere alternare lavoro singolo e collettivo.

Quattro invece le tappe del percorso proposte, in parallelo, dall'insegnante Francesca Tamanini: entrare nel tema, approfondire, rielaborare e restituire.

L'articolo completo è a disposizione degli abbonati de La Vita Scolastica. Se non si è abbonati, si può accedere a questa area e valutare le proposte di questa e altre riviste edite da Giunti Scuola.

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

24 Dicembre 2018 News

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola