Educazione all'aperto: tredici libri tra casa e scuola

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [PUY31MP4] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [LZ3XFUCX] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [FKSQFGQX] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Organizzare il giardino di scuole e asili, accompagnare i bambini nel gioco all'aperto, scoprire spazi verdi e boschi... Tante letture per insegnanti e genitori. Di Maurizia Butturini

bibliografia scuola aperto giardino

Nei post precedenti (link al primosecondo post) e durante la diretta facebook di Scuola dell’infanzia di maggio 2019 abbiamo riflettuto assieme e condiviso i nostri pensieri a questi link per rendere più leggero e giocoso l’ultimo periodo di scuola, e non solo, valorizzando al massimo gli spazi esterni per le loro molteplici valenze educative, per il benessere di tutti e come possibilità di un contatto prolungato con ambienti naturali. Ora vediamo alcuni suggerimenti di lettura per gli insegnanti, per le famiglie e per imparare nuovi giochi.

A piedi nudi nel verde, giocare per imparare a vivere
Albertina Oliverio e Anna Oliverio Ferraris, Giunti 

La vita che oggi fanno molti bambini non è adatta alle loro esigenze. Troppo sedentaria, isolata, sottoposta a ritmi frenetici. La crescita disordinata delle nostre città ha portato alla scomparsa di quegli spazi verdi in cui un tempo i bambini potevano incontrarsi e organizzare liberamente i loro giochi. I ''bambini di città'' raramente vanno a scuola da soli, scendono a giocare in cortile o per strada: più spesso restano in casa, davanti al televisore o alla play station. Ma fino a quando si può fingere che questo sia un modo sano di crescere?

Basta un bastone. 70 attività da fare all'aria aperta
Fiona Danks, Jo Schofield, Editoriale scienza

Giocare con un bastone è forse il passatempo più amato di tutti i tempi. Bastoni e bastoncini hanno fatto vivere incredibili avventure a generazioni di ragazzi in ogni parte del mondo: sono facili da trovare, naturali e gratis!

Amorgioco. Il bambino, la disabilità, il gioco
Carlo Riva. Illustratore: V. Facchini.Fatatrac

Riflessioni e filastrocche per raccontare la necessità del gioco per ogni bambino. È difficile incontrare il gioco nella diversità. È ancor più raro ma affascinante trovare un adulto che gioca con un bambino e riesce a superare il proprio deficit e la paura di non farcela. l libro racconta l’esperienza e le emozioni di bambini e adulti che giocano insieme: parole e immagini che aprono un nuovo orizzonte per chi la disabilità l’ha sempre vista con gli occhi della pietà, del dolore, della sofferenza. I bambini con disabilità hanno bisogno di giocare. Divertendosi possono fare esperienze concrete e comprenderne il significato, sviluppare autonomie e abilità di base, competenze sociali, motorie e cognitive, nel contesto privilegiato della conoscenza e del desiderio.

La progettazione degli spazi all'aperto per i bambini
Mary Haque, Erin Knight, A. Berto, Sistemi Editoriali  

Questo è un libro dedicato ai bambini; una guida pratica per creare divertimento e conoscenza in sicurezza, all'interno di spazi gioco sostenibili. La responsabilità della progettazione degli spazi aperti per un'utenza così particolare come i piccoli grava su tutta la comunità. Il volume è un valido supporto per tutti quei professionisti che sono chiamati, da Pubbliche Amministrazioni o committenti privati, a creare aree verdi, parchi giochi, luoghi di intrattenimento, giardini per scuole e asili. Anche i genitori potranno trovare suggerimenti utili per l'organizzazione del proprio spazio verde privato. Leggendo il testo si impara a ideare spazi in cui i bambini possano amare la natura vivendola in prima persona, muovendosi in essa, emozionandosi. I luoghi citati sono aree gioco verdi, spesso con specchi d'acqua, ma anche boschi con alberi per arrampicarsi, fattorie ed orti a misura di bimbo, spazi per fare sport o correre in bicicletta ecc., considerati con un'ottica derivante da una concezione del progetto sostenibile, cioè con attenzione alla conservazione delle risorse e alla manutenzione ridotta. Sono illustrati esempi pratici e casi studio esteri e italiani.

Educazione naturale nei servizi e nelle scuole dell'infanzia
Laura Malavasi, Junior 

Il giardino di una scuola non è un'appendice agli spazi interni da vivere solo con il bel tempo ma è uno spazio complementare e assolutamente necessario in cui i bambini si sperimentano, esplorano e conducono ricerche personali. È un luogo che risponde a un bisogno primario e ancestrale che da sempre colloca l'uomo in relazione con la natura. Questo volume si propone di considerare alcune esperienze di vita, di gioco e di apprendimento all'aperto condotte in servizi per l'infanzia 0/6 anni, per affrontare poi, in chiave formativa, questioni che attraversano i pensieri degli insegnanti i quali molto spesso vivono resistenze e timori nell'approcciare la tematica. Rischio non sempre deve far rima con paura. Ecco allora che ordine, disordine, pulizia, sicurezza, divieto e rischio possono divenire parole chiave che sostengono e arricchiscono le numerose e diverse progettualità quotidiane.

Giocate all’aria aperta
Angela J. Hanscom, Il Leone Verde

Oggi è raro vedere bambini che si rotolano giù dai pendii erbosi o si arrampicano sugli alberi per divertimento. Preoccupazioni legate alla sicurezza ci hanno indotto a eliminare giostrine e altalene. La vita dei nostri figli è sempre più “virtuale” e ruota attorno agli schermi di Tv, smartphone e computer, gli insegnanti notano una diminuzione dell’attenzione e i dottori denunciano un aumento allarmante dei disturbi emotivi e sensoriali. Come assicurare ai nostri bambini un pieno coinvolgimento di mente, corpo e tutti i sensi? In Giocate all’aria aperta! Angela Hanscom spiega perché il movimento e il gioco libero all’aperto sono vitali per lo sviluppo cognitivo e fisico dei nostri figli.

Fuori. Suggestioni nell'incontro tra educazione e natura
M. Guerra (a cura di), Franco Angeli 

Questo libro si propone di offrire alcune riflessioni sul rapporto tra bambini e natura e sulle sue potenzialità educative e didattiche. La discussione è affidata al contributo di pedagogisti, educatori, studiosi ed esperti di differenti ambiti disciplinari che, a partire da una parola chiave, propongono un approfondimento dal proprio osservatorio di ricerca ed esperienza, esplorando le molte possibilità che il binomio educazione-natura offre. 
Contributi di: Francesca Antonacci, Emilio Bertoncini, Emanuela Bussolati, Renato Casagrandi, Francesca Ciabotti, Alex Corlazzoli, Paolo Ferri, Tiziano Fratus, Emanuela Mancino, Gianni Manfredini, Claudia Ottella, Lola Ottolini, Telmo Pievani, Flaminia Raiteri, Stefano Sturloni, Paolo Tasini, Mauro Van Aken, Lorenzo Vascotto, Sara Vincetti e Barbara Zoccatelli.

Il giardino dei segreti. Organizzare e vivere gli spazi esterni nei servizi per l’infanzia
Penny Ritscher, Edizioni Junior

Attraverso dei piccoli episodi narrati e delle fotografie il libro mette a fuoco il senso ed il fascino della vita in giardino. Presenta un ritratto di una risorsa educativa preziosa: un (potenziale) laboratorio dell’intelligenza, un luogo di scoperte, di esplorazioni, di iniziative, di progetti, di incontri (e di scontri), di collaborazioni, di costruzioni. Propone degli accorgimenti pratici per quello che riguarda la regia educativa del giardino, parla degli elementi inerti, delle piante, degli arredi, dei materiali.

Il verde è di tutti. Schede tecniche per la progettazione e la realizzazione di aree verdi accessibili e fruibili
Lucia Lancerin

Documento PDF scaricabile a questo link.  
Il testo è stato curato da Lucia lancerin, architetto di Bassano del Grappa, libera professionista, componente del Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell’Accessibilità, (CERPA). Dal 1986 si occupa di progettazione accessibile e partecipata, con particolare attenzione agli spazi della città e alle diverse fasi di vita (bambini, anziani, persone con difficoltà di movimento o di rapporto sociale)

L’ultimo bambino nei boschi. Come riavvicinare i nostri figli alla natura
Richard Louv, Rizzoli

Sta crescendo una generazione per la quale la natura non è più l'”ambiente naturale”, ma qualcosa di esotico ed estraneo, spesso vissuto come pericoloso. In questo libro si definisce il “disturbo da deficit di natura” ma anche i metodi per aiutare genitori e figli a stabilire un contatto diretto con la natura, formidabile strumento per sconfiggere altri disturbi e malattie dell’infanzia e dell’adolescenza, dall’obesità al deficit di attenzione alla depressione, e favorire il pensiero critico, la capacità di risolvere i problemi e la creatività.

Giocare tra gli alberi
Alexandra Schwarzer, Il leone verde

Questo libro propone attività nel bosco con le corde secondo la pedagogia della natura. Attraverso varie attività con le corde e con i nodi, suggerisce come passare più tempo nella natura sfruttando quei momenti per giocare e al contempo imparare.

Outdoor education - L’educazione si-cura all’aperto
R. Farnè, F. Agostini (a cura di), Junior

“Si-cura”: spesso per i genitori uscire all’aperto significa entrare  in un mondo pieno di pericoli. Ma è anche il luogo migliore per imparare: l’insegnamento diretto da parte della natura e l’esperienza concreta del bambino che può imparare attraverso la sua curiosità.

In giardino e nell’orto con Maria Montessori
Fefè Editore 

Maria Montessori non ha bisogno di presentazioni. Questo libro raccoglie i pensieri della pedagogista riguardo alle potenzialità educative degli spazi aperti.

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola

  • avatar

    rnguyen1

    9:26, 17 Agosto 2019
    Great information, I will tweet to my friends to get them to check it out. keep it up. Thanks for sharing! If have a long time than visit to: atari breakout