Marzo in Romania

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [1B9W9U3L] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [F48RFR48] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [SZBXJ8ZG] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Questo mese festeggiamo l’arrivo della primavera dalla Romania!

14_02_romania_cover

Sta arrivando la primavera, la stagione che porta un cambiamento nei ritmi di vita. Una stagione che ha ispirato musicisti, pittori, scultori...

Il risveglio della natura viene festeggiato in diversi parti del mondo, per esempio la festa di Mărțișor in Romania (come abbiamo visto sul calendario di questo mese) o il capodanno cinese (come abbiamo visto nel calendario di febbraio)...


 

Il mărțișor è un nastro fatto di due fili intrecciati (uno bianco e uno rosso) simbolo di vita e purezza, ai quali viene attaccato un ciondolo di buon augurio che diventa portafortuna.

 

Fiori in festa

Un modo tangibile per i bambini di riconoscere l'arrivo della primavera è quella di vedere sbocciare i fiori nei prati. Ma sappiamo come si chiamano? Mostriamo le foto di questi fiori molto comuni, stampiamole e creiamo uno schedario dei fiori di primavera, avviamo la ricerca con i bambini sia nel giardino della scuola che nei prati dove le famiglie potrebbero fare una “scampagnata”.

Papavero rosso

Primula comune

Narciso giallo

Campanellino di primavera

Dente di leone

Margherita

Uova di primavera

In molte feste primaverili compare l'uovo, simbolo della fertilità e della rinascita (nel Cristianesimo l'uovo di Pasqua rimanda alla resurrezione di Gesù). La tradizione delle uova decorate hanno un'origine antica ed è diffusa in diverse culture, mentre le uova di cioccolata o di altri materiali sono di recente creazione.

Come vediamo sul calendario di marzo, note in tutto il mondo sono diventate le uova decorate secondo la tradizione della Bucovina (Romania).

 Uova della Bucovia

 Invece, ecco alcuni semplici modi per decorare le uova con i colori alimentari. 

Decorare con le bucce di cipolle:

Colorare con spinaci (verde), cavolo rosso (blu), mirtilli (viola), curcuma (giallo), barbabietola (rosa)...:

Colorare le uova è una vera e propria attività scientifica. E come tale, riflettiamo con i bambini sul come si creano i colori. Perché dal cavolo rosso otteniamo il blu? Ipotizziamo come si possono fare quei colori che ancora non abbiamo creato con gli alimenti naturali. Che cosa esiste in natura di arancione, nero, celeste...? 

Esperimenti con le uova

Un esperimento con le uova, che poi è molto utilizzato negli spettacoli di magia, è quello di far passare un uovo sodo dal collo di una bottiglia!

Ecco come si fa:

Come di solito facciamo con i bambini, proviamo insieme a formulare alcune ipotesi a partire da alcune domande stimolo, per scoprire insieme perché un uovo sodo entra nella bottiglia.

Conte e filastrocche

Ritorniamo alla primavera, odoriamo i fiori, ascoltiamo il cinguettìo degli uccelli, osserviamo le nuvole bianche nel cielo azzurro, lasciamoci riscaldare dai timidi raggi di sole...
Non a caso nel mondo il giorno d'inzio della primavera è stata associata alla Giornata mondiale della poesia
Gianni Rodari definiva le filastrocche “giocattoli poetici”. Anche una conta è un modo poetico per iniziare un gioco.
In occasione della giornata della poesia, raccogliamo le conte che conoscono i bambini e le loro famiglie.

Questa, per sempio, è una conta rumena: 

Din oceanul pacific, 
a iesit un peste mic,
si pe coada lui scria:
iesi afara dumneata!

Altre conte rumene le possiamo trovare in: 
www.urbankid.ro
http://forum.desprecopii.com
... ma facciamoci aiutare da genitori rumeni per la pronuncia!

E sei poi, tra una conta e l'altra, a qualcuno viene in mente anche un gioco dell'infanzia...

Ecco un gioco molto conosciuto in Romania.

Pisica si soricelu (Gatto e topi)

Si gioca all'aperto con un gruppo di dieci bambini alla volta.
Facciamo cercare dei sassi “che disegnano” e chiediamo a ognuno dei bambini di sedersi per terra in ordine sparso, distanti almeno dieci passi l'uno dall'altro. Invitiamo i bambini a passarsi i sassi per disegnare intorno a sé un cerchio.
Quando ognuno è dentro il cerchio, facciamo alzare i bambini. Diciamogli che loro sono i “topi” e noi… il “gatto”!
I topi possono scappare da un cerchio all'altro. Ma quando sono dentro un cerchio, devono contare fino a cinque, poi devono uscire a correre in un altro cerchio.

Quando il gatto prende un topo, quest'ultimo sarà il nuovo gatto e tutti gli altri rientrano nei cerchi per ripartire come topi.
Dopo la prima manche, quella in cui noi facciamo il gatto, usciamo dal gioco.

Per saperne di più sul gioco: Loos S., Valigia dei giochi, Junior, Bergamo 2007.
Fonte immagini: doris oberfrank-list – Fotolia (albero in primavera); www.destigianni.com (fioiri); Ciaobucarest – Fotolia (uova della bucovina)

GIOCATE CON NOI!



Inviateci le vostre filastrocche insieme ai disegni scansionati dei bambini sulla primavera.
Li pubblicheremo sul sito! Scrivete a: scuolainfanzia@giunti.it

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola