“Libri per nutrire il nostro essere insegnanti”: Luigi d'Alonzo, “Pedagogia speciale per l'inclusione”

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [G43E98JK] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [8WVQEI19] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [AA2NZ1UR] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

“Libri per nutrire il nostro essere insegnanti”: Luigi d'Alonzo, “Pedagogia speciale per l'inclusione”

Un libro per accogliere i bisogni diversi di tutti e di ciascuno
 

d'alonzo pedagogia

Pedagogia speciale per l'inclusione di Luigi D'Alonzo (Scholè) è un libro che intende diffondere le tematiche della pedagogia speciale, la scienza che pone al centro delle sue attenzioni e delle sue riflessioni le questioni educative riferite a bambini, giovani e adulti che presentano problematiche personali particolari, specifiche, differenti, propriamente "speciali". Oggetto d'attenzione sono le persone con disabilità, con disturbi più o meno gravi o più o meno evidenti, con situazioni di vita marginali e che non riescono ad adattarsi ai normali canoni di convivenza civile. Situazioni di vita evolutiva, sempre più diffuse, dove la sofferenza personale e sociale e il disturbo individuale possono tramutarsi, se non sorretti da un'azione educativa capace e competente, in disadattamento o in devianza. Concludono il testo indicazioni operative utili a favorire i processi di inclusione all'interno delle agenzie educative e sociali.

Perché leggerlo (di Maurizia Butturini, direttrice di "Scuola dell'Infanzia")

Per camminare sulla strada dell’inclusione con uno sguardo ampio e profondo, se è nostra intenzione agire in modo da accogliere i bisogni diversi di tutti e di ciascuno.
 

Guarda anche la videolezione di Luigi d’Alonzo: 

Gestire la complessità in classe

"Libri per nutrire il nostro essere insegnanti"

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

27 Agosto 2019 In libreria

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola

  • avatar

    rnguyen1

    10:30, 5 Settembre 2019
    I am so happy to read this. This is the kind of manual that needs to be given and not the random misinformation that’s at the other blogs. basketball games