"È bello leggere perché": quando il libro assume importanza

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [MR5GD9AI] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [6TUZKWUU] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [9W2CM6Z1] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

"È bello leggere perché": quando il libro assume importanza

Con il libro si costruisce un rapporto speciale trovando una certa affinità psicologica e intellettuale. Diventa importante anche come oggetto, senza trascurare aspetti della fisicità come la forma e l'odore. Di Maurizia Butturini

Bambino mentre legge un libro

È bello leggere perché: i bambini sono insaziabili e certi libri li vogliono sentire mille volte. Attraverso la lettura e la rilettura, si costruisce un rapporto speciale, sentimentale e emotivo, anche di affinità psicologica e intellettuale, con quel libro e con le storie che racconta, con i personaggi e il loro modo di stare al mondo.

Quel libro diventa importante non solo per ciò che contiene ma anche per il suo aspetto, il suo odore, i segni dati dal tempo. Quel libro, in sé, diventa importante. La nuova edizione dello stesso libro forse non ci piacerebbe altrettanto, non avrebbe lo stesso valore e non ci farebbe “camminare in alto” allo stesso modo.

I libri sono trampoli
Da mettere nei piedi
Il mondo è senza limiti
E da lassù lo vedi
I libri sono trampoli
Per vivere più a fondo
La testa nelle nuvole
E i piedi sopra il mondo
I libri sono trampoli
Le storie sono tante
Chi legge salta i limiti
Con passi da gigante

Bruno Tognolini

Leggi anche:

La prima parte di "È bello leggere perché"

La seconda parte di "È bello leggere perché"

La terza parte di "È bello leggere perché"

La quarta parte di "È bello leggere perché"

La quinta parte di "È bello leggere perché"

La sesta parte di "È bello leggere perché"

La settima parte di "È bello leggere perché"

L'ottava parte di "È bello leggere perché"

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola

  • avatar

    aschule

    9:27, 4 Ottobre 2019
    I need this article to complete my assignment in the college, and it has same topic with your article. six game on pc
  • avatar

    ahary

    5:42, 16 Luglio 2019
    The book you share is great. I would love to read this book. I will buy it for my child. surely it would be very interesting. Thanks for sharing this wonderful book.
    Vex 3