Psicoanalisi: adolescenti a scuola. Videolezione della Prof.ssa Emilia Ferruzza

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [T5LH9K24] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [JY7RQB7C] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [DDMD91TT] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)

Psicoanalisi: adolescenti a scuola. Videolezione della Prof.ssa Emilia Ferruzza

Che contributo può dare la prospettiva psicoanalitica al mondo della scuola? Ce ne parla la Prof.ssa Emilia Ferruzza.
Schermata 2018-02-08 alle 17.25.58

La Prof.ssa Emilia Ferruzza

La Prof.ssa Ferruzza ci spiega che il bambino, nascendo in una situazione di impotenza, ha da subito ha bisogno di una relazione, grazie alla quale si sviluppa il desiderio di conoscere. Dunque, il desiderio di conoscere ha origine dai bisogni primari del bambino, perché è l’adulto che media tra lui e la realtà: è la relazione che permette la conoscenza.

Le prime cure hanno un’importanza determinante nel formare la mente. C’è quindi una strettissima interdipendenza tra ciò che si svolge a livello intrapsichico e ciò che si svolge a livello interpersonale. Il "bagaglio" delle prime cure, e altri elementi importanti nella storia di ognuno, incidono nella preadolescenza, nell’adolescenza e nelle difficoltà scolastiche presentate in questa fase. La scuola, per questo, può essere un’occasione per recuperare eventuali aspetti non positivi o carenti. 

08 Febbraio 2018 Apprendimento, Relazioni

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola