Compiti per casa a scuola

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [AGQUM1YU] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [3LPVA4XF] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [YIP5DSWD] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3
I compiti per casa, soprattutto nei bambini con BES, possono creare ansia e affaticamento eccessivo. Non varrebbe la pena, piuttosto, effettuarli durante l’orario scolastico con una guida e un monitoraggio da parte dell’insegnante e un tutoring reciproco fra pari? Di Cesare Cornoldi
bambino ragionamento compiti scuola

Il Congresso di febbraio di Psicologia e Scuola ha visto un acceso dibattito sui compiti per casa: compiti sì o compiti no?
Il professor Campana dell’Università di Padova ha presentato i risultati di numerose ricerche secondo le quali l’impegno dei compiti a casa porta a poco o nessun profitto, per cui – date le numerose implicazioni negative  tanto vale abolirli. In contrapposizione con lui, la professoressa Confalonieri dell’Università Cattolica di Milano ha argomentato che i compiti per casa non solo possono consolidare gli apprendimenti, ma hanno una fondamentale funzione educativa nell’insegnare, fra le altre cose, ad assumersi responsabilità e a lavorare in modo autonomo. Entrambe le posizioni hanno trovato articolazione in lavori comparsi nella nostra rivista ‘Psicologia e Scuola’, ma hanno mostrato di richiedere ulteriori approfondimenti. Per questa ragione l’Università di Padova ha organizzato per il 4 ottobre 2019 un Seminario volto a meglio sviscerare le implicazioni dei compiti per casa (informazioni sul sito AIRIPA). Quanto infatti emerge dal dibattito è che il tema ha una sua complessità che richiede un’analisi da diverse prospettive. 

Come conciliare le due posizioni


Un quesito fondamentale del dibattito riguarda la possibilità di conciliare le due posizioni (compiti-sì e compiti-no) e io vorrei a questo proposito riprendere una mia vecchia idea già proposta, ma per la verità senza grande successo, a scuole del Veneto: compiti per casa, ma a scuola. Condivido infatti con Emanuela Confalonieri l’idea che il lavoro personale autogestito valorizza gli interessi e insegna a lavorare in modo autoregolato, ma mi domando se l’istituzione dei compiti per casa riesca davvero a raggiungere questi obiettivi e se non sarebbe meglio proporre il lavoro rappresentato dai compiti per casa già a scuola. Il mio contatto quotidiano con bambini con bisogni educativi speciali (e con le loro famiglie) mi porta a pensare che, almeno nel loro caso, i compiti per casa siano dannosi: mandano in ansia, creano un affaticamento eccessivo in bambini già affaticati, portano a odiare la scuola e le sue richieste, costringono le famiglie ad estenuanti tour de force. È impossibile proporre di effettuare i compiti durante l’orario scolastico, con una guida e un monitoraggio da parte dell’insegnante e un tutoring reciproco fra pari? Non credo proprio sia impossibile, visto che brave scuole e bravi insegnanti già lo fanno.

Per saperne di più

Scarica la locandina a questo link

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola