Organizzare la festa al nido: la condivisione con le famiglie

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [4AXV5ETS] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [CJLUJ55R] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [V3FSPITI] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => it
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Organizzare la festa al nido: la condivisione con le famiglie

Come coinvolgere i genitori nei piccoli e grandi eventi di fine anno? Qual è il senso di questi momenti da vivere insieme? Di Sabrina Gori. 

Si avvicina la fine dell’anno educativo e pensiamo a come ritrovarci e fare festa: il nido ormai è diventato un luogo familiare e i genitori sentono di esserne parte. I bambini sono cresciuti, le ansie e i timori dei primi giorni sono stati superati, la relazione con persone estranee ha lasciato il posto a un legame di fiducia. La festa finale diventa per tutti un modo per stare insieme, per guardare all’esperienza appena trascorsa e fare un bilancio. Sarà anche l’occasione per coinvolgere maggiormente i genitori utilizzando le loro capacità e risorse utili per progettare una serata da trascorrere insieme. Ecco che ideare una festa di fine anno implica alcune scelte fondamentali che rimandano al valore dello stare insieme: dobbiamo organizzarla presso il servizio o trovare un luogo che possa accogliere tutti? Proponiamo occasioni di gioco spontaneo, sfruttando gli spazi del nido, oppure organizziamo qualcosa di strutturato che possa intrattenere genitori e bambini?

Un lungo viaggio


Nel trascorrere dei mesi gli educatori si sono impegnati nell’incontro con le famiglie nella quotidianità. Un lungo viaggio che, giorno dopo giorno, ha visto crescere insieme bambini e adulti, attraverso gli sguardi reciproci, dando valore alle parole, dedicando tempo al dialogo e stabilendo con i genitori una vicinanza che mostra interesse e coinvolgimento per costruire una buona relazione. Abbiamo avuto molte occasioni di incontro: gli scambi di informazioni sul bambino, i colloqui individuali per approfondire insieme le tappe della crescita, la condivisione nelle riunioni di sezione e di piccolo gruppo tra genitori ed educatori impegnati nel comunicare il punto di vista sui bambini. E poi…


 

Il significato di una festa


La festa è sicuramente il momento per eccellenza per dare spazio alla partecipazione libera, allargata nel segno di un legame che abbiamo consolidato nel tempo. In queste occasioni i genitori si offrono volentieri nel dare un reale contributo alla realizzazione di qualcosa per e con i bambini, come recite o piccoli spettacoli che prevedono un reale coinvolgimento e protagonismo dei familiari. Organizzare la festa insieme significa:

  • suddividersi compiti e azioni;
  • dare l’opportunità alle famiglie di essere protagoniste;
  • progettare insieme ai genitori;
  • dedicare il giusto tempo a questo momento conclusivo dell’anno;
  • renderlo un momento significativo.

Una comunità che festeggia


Educatori e genitori potranno dare testimonianza di una comunità che festeggia la conclusione di un percorso, in tanti modi: un picnic nel giardino del nido, giochi da fare insieme, spettacoli e recite per i bambini, un video e mostre fotografiche di un anno trascorso insieme, un lancio di palloncini per condividere messaggi incoraggianti per il futuro dei bambini.
Non importa se piccole o grandi: le feste al nido rappresentano l’incontro di persone che hanno a cuore il benessere dei bambini e che, nella diversità dei compiti e dei ruoli, sono testimonianza di inclusione, accoglienza e rispetto.
 

Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio„.

(Proverbio africano)


 

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola