"Libri per insegnanti: capire il mondo" - "L'insostenibile bisogno di ammirazione"

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [5SK8CIUY] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [7T746KGR] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [R664W3RP] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

"Libri per insegnanti: capire il mondo" - "L'insostenibile bisogno di ammirazione"

Oggi la paura di essere inadeguati, di non essere all'altezza delle aspettative, di non essere desiderabili, è divenuta la causa più diffusa di sofferenza mentale. Un'indagine sull'individuo di oggi a cura di Gustavo Pietropolli Charmet

insostenibile bisogno di ammirazione

Prosegue la pubblicazione di una serie di consigli di lettura della nostra direttrice, Silvana Loiero, dedicati agli insegnati per il corso di questa estate. Per il ciclo “Libri per insegnanti: capire il mondo”, ecco "L'insostenibile bisogno di ammirazione", di Gustavo Pietropolli Charmet (Laterza, 2018).

Un libro sicuramente importante per chi si interroga e cerca sempre di saperne di più.

Sintesi (da Giuntialpunto.it)

In pochi anni e con un'accelerazione imprevedibile è successa una catastrofe: sono spariti il Patriarcato e il suo rappresentante più noto, il Padre. Il loro posto è stato occupato dal Sé, è lui che comanda e sancisce il giusto dall'ingiusto. L'individuo, insensibile alle regole e alle leggi e in assenza di grandi narrazioni condivise, pretende di realizzarsi e di ottenere con facilità ricchezza, benessere e potere sociale.

Se nelle società del passato l'urgenza era quella di adeguarsi alle regole e alla legge del Padre, oggi il desiderio più profondo dei ragazzi - ma sempre di più anche degli adulti - è quello di suscitare ammirazione. E se non c'è l'ammirazione, c'è la vergogna: risulta intollerabile l'idea di essere considerati brutti, insignificanti, privi di fascino. Alla caduta dell'etica condivisa ha corrisposto l'enfasi sull'estetica, sul potere della seduzione, sull'esibizione spudorata di doti spesso inesistenti. Ecco perché oggi la paura di essere inadeguati, di non essere all'altezza delle aspettative, di non essere desiderabili, è divenuta la causa più diffusa di sofferenza mentale.

“Libri per insegnanti: capire il mondo”

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

11 Luglio 2019 In libreria

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola