A tavola con i Sumeri

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [3LDBW7NQ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [UQPHRVQG] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [IQTH53Y5] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

“Storia dell'uomo, storie di cibo” è uno dei filoni proposti da EXPO Scuola 2015 per lavorare in classe. In questo articolo, qualche spunto per sedersi, insieme agli alunni, alla tavola dei Sumeri.
 

A tavola con i Sumeri

Leggere le immagini

Chiediamo ai bambini di fare una semplice ricerca su internet, e di trovare immagini che riguardano i Sumeri. Le immagini possono ricostruire scene di vita quotidiana della Mesopotamia, o rappresentare reperti archeologici. Le immagini che i bambini troveranno offrono molti spunti per un lavoro interdisciplinare e per la ricerca. 

Selezioniamo per esempio un'immagine di ricostruzione della vita quotidiana e chiediamo ai bambini di leggere l’immagine raccontando tutto ciò che vedono e facendo inferenze tra le varie informazioni esplicite: vedo che c’è un’apertura sul tetto, cosa ci dice questo sul tipo di clima della regione? Perché secondo te la casa veniva costruita in questo modo? Osservando l’immagine riesci a scoprire quali erano i materiali usati nella costruzione? Perché venivano usati proprio quei materiali?...

Selezioniamo un'altra immagine, per esempio questa: chiediamo ai bambini di immaginare cosa stanno facendo i personaggi. Diciamo loro che i Sumeri furono tra i primi a produrre la birra e che in questa tavola si riproduce la dea della birra, Ninkasi, intenta a bere. Perché si usavano delle cannucce? Si beveva da soli?

Birra? 

Leggiamo insieme l'Inno a Nikasi:

Ninkasi, tu sei colei che cuoce il bappir (cioè il pane d’orzo cotto due volte)
nel grande forno,

Che mette in ordine le pile di cereali sbucciati,
Tu sei colei che bagna il malto posto sul terreno...

Tu sei colei che tiene con le due mani il grande dolce mosto di malto...

Ninkasi, tu sei colei che versa la birra filtrata del tino di raccolta,
È [come] l'avanzata impetuosa del Tigri e dell'Eufrate

Cerchiamo ora di ricostruire la ricetta della birra e documentiamoci su quella sumera (spesso la birra veniva bevuta con lunghe cannucce che fungevano da filtro e depuravano la bevanda dagli elementi solidi ancora presenti. Una tavoletta sumera di 6.000 anni fa, infatti, ritrae persone intente a bere una bevanda con cannucce di paglia da una brocca condivisa). Procuriamoci una ricetta attuale e confrontiamole. Intervistiamo dei produttori di birra artigianale presenti sul territorio. Documentiamoci sul filtraggi attraverso il testo "Noi e il cibo" (p. 13). Riflettiamo sulle proprietà nutritive della birra.

Sperimentiamo l’uso del lievito di birra e osserviamone la fermentazione. Discutiamo sui lati negativi dell’uso dell’alcol e sui pericoli dell’abuso. Quali erano le altre divinità dedicate a una bevanda o a un cibo? Nella tua religione, si dà importanza al cibo? In che modo (il pane e il vino simbolici, il pesce del venerdì, il Ramadan, i tabù alimentari, ecc…)? Il cibo ha una funzione sociale anche ai giorni nostri: in quali occasioni si mangia insieme (i pranzi domenicali con tutta la famiglia, i pranzi delle feste religiose e non, il rito del tè, il rito del caffè, il rito degli aperitivi sempre più di moda…)?

Una dieta vegetariana

La dieta dei Sumeri era largamente vegetariana in quanto i bovini erano considerati animali da lavoro e macellati solo al temine della loro vita lavorativa. Il pesce, invece, veniva consumato normalmente.

Delle abitudini alimentari delle genti, che via via popolarono questo territorio, si conosce ben poco; sono rimaste, a testimonianza dei loro usi alcune tavolette scritte in accadico, risalenti al 1700 a.C., attribuite ai Babilonesi. Parliamo con i bambini: Quali degli alimenti indicati consumi anche tu?

Su queste tavolette sono incise alcune ricette dei piatti più comuni. Da queste traspare che si cercava di arricchire le pietanze con piante aromatiche, come samidu, porro, aglio, cipolla, cumino, coriandolo, shuhutinnu e surunno, che ne esaltavano i profumi ed i sapori. Lanciamo un'altra serie di domande: Quali sono le piante aromatiche che conosci? Sai come si usano? Ora possiamo lanciare un'attività: costruisci un erbario di piante aromatiche e gioca con i tuoi compagni ad indovinare dal profumo di che pianta si tratta!

La lavorazione dei cibi era anche dettata dalla necessità di conservarli o di renderli più igienici: la bollitura dei cibi ed in particolare delle carni, che venivano poi per lo più condite con olio di oliva o di sesamo, era molto diffusa: Conosci altri modi di conservare il cibo? Indaga su cosa succede, nei vari casi, agli alimenti. Per dolcificare alcune pietanze si usava il miele e la frutta secca.

I magazzini alimentari

I contadini non potevano tenere la maggior parte del raccolto visto che circa due terzi di questo veniva  trasportato nei magazzini del tempio o del palazzo. La torre della ziggurat era utilizzata, oltre che come tempio, abitazione dei sacerdoti, osservatorio astronomico, come magazzino per le provviste alimentari che la popolazione consegnava al re sotto forma di tributo; questo era differente e proporzionale ai beni posseduti (terreni coltivati e numero di greggi).

Oggetto di scambi anche le carni , la selvaggina, il pesce fresco o affumicato o conservato sotto salature. Le tavolette sumeriche ci parlano del fenomeno della salinizzazione, dovuta all’acqua prosciugata, che, evaporando, lasciava il sale sul terreno: Perché è sempre stato molto importante il sale?

Allevamento

I Sumeri allevavano tutte le specie animali: ovini, maiali, asini, bovini da cui ricavano latte; pare che mangiassero anche le cavallette. Lanciamo l'attività: Ogni cultura ha i suoi tabù: a noi può far senso pensare di mangiare delle cavallette, così come in altre parti del mondo fa schifo mangiare il coniglio, il maiale o la mucca. Cerca informazioni sui gusti e i disgusti nel mondo e crea un bel libro ad immagini!

Il pane

I Sumeri avevano imparato l’arte della panificazione; usavano circa 100 tipi di pane.
Può darsi che il pane fosse cotto per favorirne la conservazione ed il trasporto. I Sumeri avevano scoperto, forse casualmente, che la fermentazione di frutta o cereali produceva delle bibite alcoliche dal sapore molto accattivante. Parliamone insieme e facciamo una ricerca in rete: Quanti tipi di pane conosci? Informati sui nomi del pane che compri in panetteria, scopri se ha lo stesso nome in tutte le regioni d’Italia e se è fatto allo stesso modo. Cerca informazioni sui diversi modi di fare il pane nel mondo.

I banchetti

Il cibo veniva usato per rinsaldare legami sociali. I Sumeri organizzavano eventi importanti: matrimoni, costruzioni di templi, vittorie militari, ecc. – celebrati con sontuosi banchetti. Il più memorabile di questi, che durò ben 10 giorni, fu quello offerto nell’870 a.C. dal re Assurnazirpal II nella città assira di Kahlu ai suoi 69517 sudditi per festeggiare la ricostruzione del suo palazzo.

Da graffiti, si vede come gli abitanti della Mesopotamia facessero uso di primordiali utensili da cucina - pentole di terracotta - nonché di macine, per schiacciare i cereali, e di forni. Siccome l’unico utensile usato per tagliare e prendere le porzioni era il coltello, "portare a tavola" si diceva alla lettera "presentare al coltello". Con tutti i cibi veniva bevuta tanta tanta .... birra. Infatti avevano scoperto il processo di fermentazione. Parliamone in classe: Quali sono gli utensili da cucina che si usano a casa tua? Conosci tutti nomi? Informati sugli utensili usati nelle varie parti del mondo. Trova, tra le foto di famiglia o sulle riviste, immagini di banchetti: in quale occasione si sono tenuti? Leggi e descrivi le immagini. 

Renata Balducci: 21 Settembre 2014 Articoli

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola