Una mattina a Peshawar

Oltre 100 bambini uccisi, a scuola. Roberto Saviano ci consegna la sua lettura della strage di Peshawar.   

di Redazione GiuntiScuola · 18 dicembre 2014
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

A Peshawar è mattina, sono le 10.30, la classe è piena di bambini. C’è un esame di chimica e sono tutti raccolti in un laboratorio scolastico. Entrano sei uomini, sono gonfi, indossano giubbotti pieni d’esplosivo, iniziano a sparare sui bambini. Un proiettile colpisce anche un bambino di due anni, portato a scuola dal fratello, qualcuno dice. Altri dicono essere figlio di una insegnante.

La Nbc diffonde una notizia atroce: i Taliban avrebbero cos