L’orologio animato e l’attore-burattinaio

A Mosca, ogni giorno a mezzogiorno, un orologio si anima, racconta le più belle favole russe. Sotto, l’entrata del Teatro dei Burattini, inaugurato nel 1971 da Sergei Obraztsov. Oggi vi racconto la storia di un grande attore-burattinaio.

di Gianni Silano · 14 novembre 2014
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

Una foto da Mosca

Ogni giorno, alle dodici in punto, in una strada di Mosca, precisamente al n° 3 della Sadovaja-Samotecnaja un gruppo di persone sosta davanti ad un grande orologio, simile a quello dei Due Mori a Venezia o a quello del Municipio di Praga. L’orologio è composto da dodici porticine ed ogni giorno, da più di 40 anni, si replica lo stesso spettacolo.

Quando le lancette di uniscono in alto, un galletto rotea su se stesso e si

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!