L'educatore, una professione in continuo aggiornamento

Un invito a investire sul proprio sapere, a cercare stimoli e sollecitazioni al rinnovarsi, ad avere una "cassetta degli attrezzi" da cui attingere nozioni ed esperienze.

di Anna Lia Galardini · 03 dicembre 2018
0

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

 

La maggiore risorsa di un servizio per l’infanzia sono gli educatori: una risorsa preziosa, ma delicata, che ha bisogno di un investimento continuo. Stare ogni giorno a fianco dei bambini e camminare insieme a loro per aiutarli a crescere richiede di crescere come adulti.

Ci vogliono risorse professionali che vengono dal sapere sull’infanzia che deve essere continuamente aggiornato, ci vogliono stimoli che aprano nuovi orizzonti e sollecitino idee per rinnovarsi, ci vuole coraggio per cercare sempre soluzioni migliorative. 

È importante non procedere da soli, ma sfruttare la ricchezza che viene dall’essere, dentro il servizio, un gruppo. È necessario non chiudersi nel proprio guscio, ma coltivare il piacere di conoscere altre esperienze, per riceverne occasioni di riflessione.

Ci vuole disponibilità a leggere ed interpretare i bisogni che la realtà sociale intorno ai bambini manifesta. Non si può procedere senza una cassetta degli attrezzi nella quale trovare proposte di formazione e letture che nutrono.

Per questo Nidi d’infanzia è la rivista che non può mancare nella cassetta degli attrezzi di un educatore.

 

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it