La relazione educativa e le emozioni

La competenza emotiva, l'ascolto delle proprie emozioni e il prestare attenzione all'effetto che fanno quelle altrui, fornisce coordinate utili per stabilire tra insegnanti e allievi uno scambio umano funzionale e prospettico.

di Luisa Lauretta · 07 gennaio 2014
0

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

Oggi all'insegnante si richiede non solo la trasmissione dei saperi, ma anche e soprattutto un più ampio ruolo educativo: per educare, cioè per "condurre fuori" gli allievi, come suggerisce l'etimo della parola, in uno spazio più vasto di conoscenza della realtà, è necessario osservarli, ascoltarli, considerarli nella loro individualità, rintracciare in ciascuno di loro possibilità e limiti, per poter disegnare per ognuno un itinerario specifico di apprendimento.

Non basta quindi una bu

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it