“Io manifesto”: laboratorio per la presa di parola

Uno spazio di riflessione, nel quale gli studenti possono mettere in gioco la capacità di pensare bisogni e necessità di altri – in questo caso migranti – e ipotizzare possibili forme di manifestazioni collettive.

di Redazione GiuntiScuola · 21 March 2017
0

REGISTRATI ACCEDI

0
10 min read

Ogni novità comincia come trasgressione segnalata da qualche
vocabolo imprevisto collocato sulla superficie di una società costituita"
(Michel de Certeau, La presa di parola e altri scritti politici)

“Non si dovrebbe mai dare un “noi” per scontato
quando si tratta di guardare il dolore degli altri”
(Susan Sontag, Davanti al dolore degli altri, 2003, p.10)

Qualcosa non va. Gruppi di persone si r

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it