Il cibo come relazione d'amore

I bambini possono comunicare disagi ed emozioni con il rifiuto del cibo o la voracità. Qual è il compito educativo degli adulti? Di Beatrice De Biasi

di Beatrice De Biasi · 03 luglio 2019
0

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

Il cibo e la funzione nutritiva si intrecciano ad una dimensione affettiva. L’adulto, prendendosi cura del neonato offre il proprio amore, un amore sempre irripetibile e unico e la poppata del neonato o la pappa oltre a nutrire il bambino costituiscono il “cibo per la relazione”.

Le sensazioni tattili, gli odori, il calore corpo, la stretta dell’abbraccio, lo sguardo, la voce e le parole della madre rispondono al desiderio del bambino di “essere desiderato”, accolto, riconosciuto e rassic

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it