Il cerchio poetico: per una routine di alta qualità

Scegliamo con cura i poeti e le poesie. E proponiamo un rituale per comunicare ai bambini la bellezza dei versi e delle rime. Di Maurizia Butturini.

di Maurizia Butturini · 19 marzo 2018
0

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

Creiamo un appuntamento breve e intenso, con frequenza regolare, con il linguaggio poetico. Per fare questo occorre cercare poesie e filastrocche che sappiano affascinare, divertire, coinvolgere, emozionare. Quindi prima di tutto siamo noi insegnanti che dobbiamo fare la ricerca: sceglieremo i poeti e le poesie con cura, con passione , più ne leggeremo più saremo in grado di sviluppare la nostra sensibilità e competenza, individuando buoni testi.
Riusciremo così a comunicare ai bambini la bellezza dei versi e delle rime , tenendo conto degli affetti, delle emozioni, delle storie e dei bisogni dei nostri allievi, in relazione alla loro età, ai contesti di vita, alle culture e alle tradizioni, ai valori e agli ideali che desideriamo condividere.
Per rendere più avvincente l’esperienza proponiamo un rituale: ad esempio mettiamoci in cerchio seduti a terra, o sul bordo di un tappeto o copriletto, ascoltiamo un carillon, mettiamo all’orecchio una grande conchiglia e ascoltiamo la voce del mare, accarezziamo i volti di ognuno con una piuma colorata...
Leggiamo una, due o tre poesie. Non chiediamo di fare nulla, solo di gustarle assieme . Portiamo i libri , per far conoscere i poeti; proponiamo sempre una poesia “vecchia”, già sentita e una o due nuove. Gradualmente saranno i bambini a richiederle.
Come variazione: leggiamo poesie sotto l’albero, stesi sull’erba guardando le nuvole, intorno ad una candela accesa, spruzzando un profumo…
Vi auguro che questi momenti donino a tutti la stessa gioia che hanno dato a me a ai miei bambini.

Da leggere insieme

Ecco alcune belle bibliografie, per cominciare:

21 marzo Leggiamo poesie con i bambini
Libri di poesia per bambini di Fatatrac
Lo scaffale di poesia di Reti di parole

Leggi anche Il tempo della poesia

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it