Il bambino attivo

Se  il bambino non è un soggetto debole ma un essere attivo, come dobbiamo impostare il nostro stile educativo? Un video di Anna Lia Galardini

di Anna Lia Galardini · 27 gennaio 2020
0

REGISTRATI ACCEDI

0
0 min read

La psicologia evolutiva ci insegna che il bambino è un essere attivo , non un soggetto fragile: su queste basi possiamo educare e organizzare i servizi educativi.

È un’idea facile da condividere ma meno facile è praticarla.
Il bambino va considerato e rispettato come soggetto capace di iniziativa . L’adulto allora deve stare in atteggiamento di chi comprende e accoglie l’iniziativa. E non ci sono standard evolutivi rigidi ma singolarità che vanno rispettate, a partire dalle risorse esistenti

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it