I DSA vanno in vacanza?

Il periodo d’interruzione delle attività scolastiche peggiora le capacità di lettura nei bambini con DSA. Allora che fare? È necessario uno sforzo di creatività che consenta di mantenere l’esercizio pur godendosi le vacanze. 

di Giacomo Stella · 22 luglio 2015
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
5 min read

Le osservazioni sistematiche hanno evidenziato che durante il periodo d’interruzione delle attività scolastiche i bambini con DSA peggiorano le loro capacità di lettura sia in termini di velocità che di accuratezza, anche se durante le vacanze estive conducono un’attività di rieducazione sotto il controllo di un adulto. La consistente riduzione di attività, che si verifica poiché la scuola è sospesa, provoca un peggioramento delle abilità anche alla fine del ciclo della scuola primaria.