Giochi per accogliere, giochi per imparare: un laboratorio di L2 tra pari

Accogliere significa anche creare occasioni per crescere e sviluppare nuove competenze. Se poi il nuovo allievo proviene da un altro paese, ecco che entrano in gioco anche le lingue, l’italiano, ma non solo. Di Stefania Ferrari

di Redazione GiuntiScuola · 05 aprile 2019
0

REGISTRATI ACCEDI

0
5 min read

Quando in corso d’anno arriva in classe un allievo proveniente da un’altra scuola, insegnante e bambini si ritrovano a dare forme nuove alle routine già consolidate. Accogliere infatti non significa aggiungere un banco in più, ma piuttosto far spazio al nuovo, aprirsi alla costruzione di diversi equilibri all’interno della classe. Non ci sono solo un nuovo allievo da conoscere e un ambiente da present

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it