"Credo nell'umanità contro l'umanità": l'eredità importante e difficile di Elie Wiesel

Il 2 luglio a Boston è morto Elie Wiesel, premio Nobel per la pace nel 1986, scrittore e intellettuale militante sopravvissuto all'Olocausto. Lo ricordiamo con un passo tratto da La notte, il suo racconto più celebre, e con alcuni contributi tratti dalla rete. 

di Redazione GiuntiScuola · 03 luglio 2016
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

"La sua vera cifra, come uomo e come scrittore, è l’umanità nel senso più pieno e anche più contraddittorio". Così Elena Loewenthal ricorda oggi su " La Stampa " Elie Wiesel, scrittore ed intellettuale militante morto il 2 luglio 2016 a 87 anni , dopo aver dedicato la propria vita al racconto dell'Olocausto e non solo. Con voce diretta e aspra, mai arresa nei confronti di un miglioramen

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!