Come sono composte le nostre classi interculturali?

Un genitore mi ha detto che "anche l’occhio vuole la sua parte". La buona riuscita di una classe, invece, dipende da fattori imprevedibili e da tante dinamiche che insegnanti e dirigenti hanno ben presenti. Di M. Concetta Messina

di Maria Concetta Messina · 17 ottobre 2018
0

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

Il venerdì prima della ripresa delle lezioni, abbiamo affisso a scuola gli elenchi degli alunni delle nuove classi prime. Poco meno di un quarto d’ora dopo, nessuno è riuscito ad arginare la foga di una mamma che, piombata nel mio ufficio paonazza ed agitatissima, ha lamentato che in una delle nuove classi (ovviamente quella nella quale era stato inserito il figlio) erano stati concentrati “tutti gli stranieri”. Il nostro è un contesto geografico multi

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it