Come si progetta la “scuola più bella del mondo”?

Le scuole devono essere luoghi di bellezza e di cura ed è possibile trasformarle anche con poche risorse. Intervista a Tullio Zini, l'architetto del “lusso sostenibile”

di Chiara Tacconi · 04 luglio 2018
0

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read
I suoi progetti sono conservati al Centre Pompidou di Parigi. La rivista Newsweek ha definito la scuola “Diana” da lui curata “la più bella del mondo” . L'architetto Tullio Zini ha iniziato a progettare scuole nel 1972, lavorando a stretto contatto con il grande pedagogista Loris Malaguzzi , e ha trascorso giorni interi in scuole e asili per capire meglio i ritmi e le esigenze dei bambini.
Da allora, un lungo elenco di idee, concorsi, progetti realizzati che hanno cambiato il mo

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it