Da “CD Lei” una nuova bibliografia sulle famiglie della migrazione

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [PFS7VP58] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [DGXESGQH] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [1UXWU19X] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Da “CD Lei” una nuova bibliografia sulle famiglie della migrazione

Il centro interculturale bolognese fornisce un utile strumento di consultazione

bambina genitori stranieri famiglia multuculturale

Una nuova bibliografia per l’approfondimento sui temi delle famiglie della migrazione è stata recentemente proposta dal Centro Interculturale “CD Lei” di Bologna tramite la propria piattaforma web. La raccolta di titoli è incentrata principalmente sui contesti genitoriali legati ad alunne ed alunni frequentanti i servizi da zero a sei anni e le scuole.
“L'idea che accompagna il lavoro sulle famiglie – spiegano i curatori tramite la loro pagina web – è che la centralità del bambino possa essere meglio riconosciuta laddove lo sguardo dell'operatore della scuola o del servizio educativo possa tener conto di storie familiari di separazione e di vulnerabilità, di lingue altre, di una pluralità di modi di intendere l'infanzia e di concepire la responsabilità genitoriale, che in un servizio accogliente trovano spazio e cittadinanza”.
I testi sono attualmente disponibili al centro stesso o comunque, nel caso di tesi e studi specifici, si trovano riferimenti per la loro reperibilità.
La bibliografia orientamento educativo (acronimo BOE) può essere scaricata dal sito web di “CD Lei” direttamente cliccando su questo collegamento.  

9 Ottobre 2018 News

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola