“Silence Hate”, un nuovo portale contro l’odio sui social

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [W5XBWWE1] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [3ISN3ZQ2] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [HJ33FP4U] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

“Silence Hate”, un nuovo portale contro l’odio sui social

Presentazione all’Internet Festival di Pisa del progetto condotto da Cospe Onlus e Centro Zaffiria

silence hate logo

È attivo online il nuovo portale che Cospe Onlus e Centro Zaffiria hanno dedicato all’approfondimento relativo al sempre crescente odio sui sociale network, definito solitamente con la terminologia anglosassone “Hate speech”. Il progetto, che verrà ufficialmente presentato giovedì 11 ottobre all’Internet Festival di Pisa nell’ambito dell’evento “Parlo anche con i muri”, è dedicato principalmente a insegnanti, educatori e attivisti, frutto di un lavoro di indagine avviato nel 2014. Dati forniti dal Cospe parlano di un incremento dal 6% del 2010 al 13% nel 2017 delle ragazze e dei ragazzi che vivono esperienze negative navigando su Internet in Italia.

Tra gli strumenti proposti da “Silence Hate”, questo il nome del portale, per il contrasto del fenomeno ci sono giochi di carte per spegnere gli incendi verbali, esercizi sui titoli dei giornali, giochi di ruolo con simulazione di conversazioni online e attività varie di decodifica degli stereotipi.

L’evento dell’11 ottobre è ospitato dalle 9 alle 18 al Centro Congressi Le Benedettine-Loggia, in piazza San Paolo a Ripa d’Arno a Pisa. Durante l’evento ragazzi e ragazze gireranno negli spazi del festival e per la città preparando contenuti digitali e narrativi per combattere l’hate speech in forma artistica e interattiva. La videoinstallazione sarà visibile per tutta la durata del festival.

Clicca qui per aprire il sito web “Silence Hate”. A questo link si accede invece alla pagina per iscriversi all'evento di presentazione.

10 Ottobre 2018 News

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola