All'alba delle intelligenze: un incontro con Daniela Lucangeli

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [8E9GQPG8] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [FH58SSBU] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [62LAQDEQ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

All'alba delle intelligenze: un incontro con Daniela Lucangeli

L’incoraggiamento per tracciare le memorie, perché i bambini possano rafforzare le proprie potenzialità e combattere le vulnerabilità: il tema di martedì 25 settembre a Padova.

videolezione_lucangeli2

La scuola che vorrei... all'alba delle intelligenze: martedì 25 settembre 2018 (ore 16.30 - 18.30) a Padova, al Piccolo Teatro (via Asolo 2, zona Paltana) si terrà l'incontro con Daniela Lucangeli, ordinario di psicologia dell’apprendimento e dello sviluppo all'Università di Padova e Presidente C.N.I.S. nazionale. 

Il tema dell'incontro: "le ultime evidenze scientifiche portano l’Organizzazione Mondiale della Sanità a diffondere un alert preoccupante sulla vulnerabilità emotiva e sulla precocizzazione dei disturbi dell’umore in generale.
È significativo, pertanto, trasmettere ad educatori, maestri e genitori quanto sia importante avere un atteggiamento positivo verso i bambini, soprattutto i più piccoli.
Diventa oggi necessario modificare il contesto educativo: in questa società fluida la scuola come la famiglia può e deve fare un grande cambiamento nel capire che le emozioni non sono un fattore psicologico occasionale ma sono la struttura portante per tracciare le nostre memorie.
Il principio che deve prevalere è quello dell’incoraggiamento per tracciare le memorie perché il bambino anche piccolissimo possa rafforzare le proprie potenzialità e combattere le vulnerabilità. Sono molto più potenti le emozioni positive ed è per questo che sin da piccoli, negli Asili Nido e nelle Scuole dell’Infanzia i professionisti, gli educatori e gli insegnanti che vi operano devono stimolare nel modo corretto: interesse, impegno, accompagnando i bambini nella crescita con un atteggiamento di alleanza".

Un evento nato dalla a collaborazione del Comune di Padova, dell’Ufficio Coordinamento Pedagogico Asili Nido e Scuole dell'Infanzia e del Centro Documentazione Infanzia.

24 Settembre 2018 Eventi

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola