I bambini e la scienza

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [ZMM189L3] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [HW1P414Q] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [HZB1SETM] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Raccontare la scienza ai bambini significa rispondere alle naturali domande sul mondo che li circonda, favorire curiosità e scoperte, adeguando gli spazi e prestando ascolto alle loro ipotesi. Intervista a Lara Albanese, "raccontascienza" e docente all'Università di Parma. 

farfalla scienza bambini mano

Nella scuola italiana, in genere, la scienza non si fa: si studia. Un approccio poco fruttuoso, specie nei primi anni, quando la grande scommessa è garantire l'intreccio tra il narrare e il fare, tra l'ascolto delle domande e delle curiosità dei bambini e la predisposizione di spazi adeguati alla loro ricerca libera e attenta sul mondo. 

Lara Albanese, docente all'università di Parma ribattezzata "raccontascienza" da un bambino, ha partecipato a giugno al convegno dell'associazione Crescere Educare al futuro in un mondo che cambia. Nell'intervista, dà a insegnanti ed educatori consigli preziosi per fare scienza con i più piccoli. 

[intervista a cura di E. Frontaloni e M. Parrini]

Per saperne di più

La vignetta che accompagna il testo è di Francesco Tonucci.

29 Agosto 2016 Articoli

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola