Consigli di lettura: dal "Children's Book Fair" tante nuove proposte

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [UZZRLGJS] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [N3URJMMG] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [4PHBN1MR] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Consigli di lettura: dal "Children's Book Fair" tante nuove proposte

Da "Sei Bellissima" di Fatatrac a "Le amiche che vorresti e dove trovarle" di Giunti: in giro per scoprire libri da amare e da proporre ai bambini. Di Fabiana Renzo

libri giunti bologna childern_s book fair 2019

Fabiana Renzo, che collabora alla rivista Scuola dell’infanzia, ha fatto un lungo viaggio dalla sua Puglia fino a Bologna, in occasione della Fiera del Libro 2019, per cercare libri da amare e da proporre ai bambini. Ecco la sua personale ricerca e scoperta! Chi non ha potuto essere presente può trarre degli spunti interessanti e chi c’è stato si può confrontare. Aspettiamo i vostri commenti.

Il Bologna Children’s Book Fair è un appuntamento imperdibile in cui riempirsi di bellezza e meraviglia, un’occasione di scoperta ma anche di confronto, in cui la letteratura per l’infanzia viene declinata in tutte le sue forme e possibilità. Così, un libro può diventare musica ascoltata attraverso le immagini, come in Caterina cammina cammina per la collana “Musica disegnata e un po’ strampalata” edita da Carthusia e curata dalla musicista Elisabetta Garilli con all’interno un QR-code che rimanda ad un link in cui poter ascoltare o scaricare gratuitamente le tracce musicali.

Alcuni libri, invece, sono più timidi, non hanno bisogno di musica e neanche di parole, eppure hanno una potenza incredibile, come i silent book in cui le illustrazioni raccontano storie e riescono a sussurrare, a far ridere, a divertire e commuovere ma in silenzio.

La BCBF è un via vai continuo, chiacchiericci, sorrisi, stupori, abbracci, vertigini di illustrazioni. Alcuni albi illustrati hanno il potere di sollevare macigni, rompere catene, spalancare finestre, abbattere muri, liberare da ombre che non ti danno tregua come in Sei bellissima edito da Fatatrac scritto da Janna Carioli con le illustrazioni di Vittoria Facchini in cui viene affrontato il problema dei disturbi alimentari con grande sensibilità e delicatezza. È un libro che ti tocca il cuore, ti abbraccia, da leggere e far leggere. Poi, ci sono alcuni albi che attraversano territori, culture, storie e creano ponti come nel Paese delle balene edito da Corsiero con le incantevoli illustrazioni di Sonia Maria Luce Possentini, piene di poesia e dolcezza.

In fiera ti ritrovi a girovagare tra gli stand di editori italiani e stranieri con la tua borsa che pian piano si riempie, si appesantisce di cataloghi, libri, appunti, eppure ti sembra sempre così leggera che ci metteresti il mondo dentro. Alcuni libri sanno nasconderti, essere rifugio, ti conducono in selvaggi luoghi nascosti, sconosciuti ai più, ma all’occorrenza sanno aprire varchi, dandoti il coraggio di uscire fuori, come nel dolcissimo Il posto segreto di Susanna Mattiangeli, illustrato da Felicita Sara edito da Lupoguido. È un albo da portare sempre con sé, irrinunciabile, perché come Arianna ognuno di noi ha un posto segreto e una creatura nascosta da prendere per mano.

Ci sono, poi, libri che rammendano strappi, riconnettono universi, curano con le parole, ci insegnano la bellezza delle piccole cose come Le mani di Anna di Sarah Zambello con le illustrazioni piene di incanto e meraviglia di Daniela Iride Murgia. Il dolce albo illustrato edito da Bacchilega racconta, infatti, la storia di Anna attraverso le sue mani. Anna soffia parole e guarisce i pensieri, fa tesoro di ciò che gli altri dimenticano di vedere: ogni erba ha in sé parole tessute di vento a cui Anna sa dare voce.

Ci sono libri che diventano valigia, teatro possibile di luce e ombra, come i Kamishibai di Artebambini, da segnalare Stella, la commovente storia scritta e illustrata da Fuad Aziz. Ci sono albi illustrati che ti strappano grandi sorrisi, in cui succede sempre qualcosa che non hai considerato, un po’ come nella vita, come in Ho visto una talpa di Chiara Vignocchi e Silvia Borando edito da Minibombo.

In fiera ci si ritrova, ci si riconosce e si ritorna anche un po’ bambini con il profumo delle pagine sfogliate, intere pareti illustrate, bellissime installazioni, libri e storie appese che si inseguono gli uni con le altre come in un vortice, un grandissimo e pazzesco girotondo. Ci sono libri classici che diventano mirabolanti, che riescono ad essere stupore, vera e propria magia, come Il giardino segreto di Frances Hodgson Burnett riccamente illustrato con elementi interattivi da MinaLima Design edito in questa nuova versione da Ippocampo. Ci sono, poi, quei libri che quando li incontri non vorresti lasciarli più, sono porte per altri libri, come il bellissimo Le amiche che vorresti e dove trovarle di Beatrice Masini illustrato da Fabian Negrin edito da Giunti che racchiude ventidue personaggi femminili appartenenti ai più grandi libri di ieri e di oggi, ventidue splendide amiche da ritrovare o da incontrare per la prima volta.

Tutti quelli che ho elencato, però, sono solo una piccola parte di tantissimi libri e albi illustrati da non perdere. Il tempo vola è ora di tornare, aspetto sul binario e quando la mia mano sfiora la valigia posso sentire le vibrazioni di quei preziosissimi bottini di meraviglia, incanti di carta acquerellata e macchie di china che porto con me verso casa. Bologna si allontana, dal finestrino sfrecciano i binari e conto già il tempo che mi separa dalla prossima Bologna Children’s Book Fair mentre ho ancora il cuore pieno di tutta quella bellezza.

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Fabiana Renzo: 9 Aprile 2019 Articoli

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola

  • avatar

    ahary

    6:8, 27 Aprile 2019
    Book market with many good books for children. I really like this book fair.
    fnaf world​​​