Bambini e cittadinanza, non è mai troppo presto

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [BIXIFX2X] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [6Y5U5KJ8] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [SFCSFX7Z] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Bambini e cittadinanza, non è mai troppo presto

Come si può parlare di educazione alla cittadinanza fino dalla scuola dell'infanzia? Lo abbiamo chiesto a Elena Fascinelli, autrice di "Io, tu, noi". I temi: appartenenza al gruppo e confronto fra culture, rispetto per l’ambiente, salute, alimentazione, sicurezza, educazione alla pace, alla tolleranza e alla solidarietà.

Scuola dell'infanzia e lingue straniere

Bambini ed educazione alla cittadinanza: perché è importante cominciare dalla scuola dell’infanzia?

Al momento dell’ingresso nella scuola dell’infanzia i bambini iniziano a tessere nuove e diverse relazioni al di fuori dell’ambiente familiare. Si tratta, in molti casi, della prima esperienza di vita comunitaria in cui sperimentare modi di essere e di porsi diversi da quelli costruiti fino a quel momento. L’educazione alla cittadinanza si rivolge alla scuola e alle famiglie per costruire apprendimenti significativi per i bambini riguardo ai temi appartenenza al gruppo e confronto fra culture, di rispetto per l’ambiente, sui temi della salute, dell’alimentazione e della sicurezza, di educazione alla pace, alla tolleranza e alla solidarietà.

In che modo i temi della salute e della sicurezza sono legati a quelli della cittadinanza?

Essere cittadini del mondo significa anche prendersi cura di sé e degli altri curando il proprio corpo e adottando comportamenti che tutelano noi stessi e gli altri in ogni momento della vita, anche nelle emergenze.

Qual è - in poche parole - il compito degli insegnanti per costruire i nuovi cittadini del mondo?

Il lavoro che, come insegnanti, dobbiamo progettare si rivolge non tanto a una continua costruzione di regole, quanto alla formazione di un profondo senso di responsabilità nei confronti della comunità e delle persone che vede nelle norme un nuovo senso di appartenenza rispettoso e partecipato. È necessario mirare alla maturazione integrale della persona perché diventi capace di assumere comportamenti corretti e responsabili sempre.

Ci puoi raccontare come è strutturato "io, tu, noi"?

Il libretto si compone di quattro esperienze:
IO: percorso sull’identità personale, le potenzialità di ognuno e l’educazione alimentare
TU: percorso sulle regole del vivere insieme, accettare le diversità, i giochi per cooperare
NOI: percorso sulle responsabilità nei confronti della comunità e del territorio
IL MONDO: diviso in due parti
IL MONDO PULITO: percorso sulla costruzione di un laboratorio del riuso nell’ottica di una migliore salvaguardia del pianeta
IL MONDO SICURO: percorso sulla Sicurezza e sulle misure di prevenzione per incendio e terremoto

Un esempio di percorso / attività che possono trovare nel libro?

Un percorso che mi è molto piaciuto scrivere è quello legato alla parte Noi. Si tratta di piccole azioni quotidiane da mettere in atto nelle routine, nelle esperienze di gruppo e di sezione come buone pratiche di vita. È un percorso che accompagna i bambini nella ricerca della cura delle cose come ad esempio il pronto soccorso libri o la cura dei giochi, ma anche la cura degli ambienti per vivere nel bello, curare il giardino e far crescere le piante. Non da ultimo la cura delle persone e delle relazioni con la creazione di messaggerie e la ricerca di parole per esprimere sentimenti ed emozioni da vivere con gli altri. 

Per saperne di più

"Io, tu, noi - percorsi di di educazione alla cittadinanza, alla salute e alla sicurezza" di Elena Fascinelli è un supplemento di "Scuola dell'Infanzia", a prezzo speciale per gli abbonati. Informazioni a questo link

Chiara Tacconi: 26 Ottobre 2017 Articoli

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola