Valutare e valutarsi come insegnanti

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [78XYVWJT] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [TISZZU5M] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [FTRFX6LQ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Per una cultura della valutazione che ne riconosca il senso formativo, che sostenga le competenze riflessive sia del singolo insegnante sia del gruppo di lavoro. Di Daniela Ghidini

  

gruppo insegnanti disegno

Valutare è un’azione che facciamo costantemente, per poterci muovere e collocare nel mondo: lo si fa istintivamente o in modo consapevole, ma certamente la mente umana non può astenersene. Per questo è necessario che come insegnanti conosciamo strumenti e pratiche per rendere questo processo più consapevole, professionale, utile, senza lasciarlo invece a un livello implicito e soggettivo. È importante creare una cultura della valutazione che ne riconosca il senso formativo, che sostenga le competenze riflessive sia del singolo insegnante sia del gruppo di lavoro.  

Il termine "valutare"

La parola valutare rimanda la maggioranza delle persone ai voti scolastici, vissuti magari con apprensione, fastidio, insicurezza. Tuttavia, l’etimologia di valutare risale al latino valere, che significa “avere valore, avere forza” e rende bene la pregnanza del suo significato più profondo: se non si valuta qualcosa, significa che non lo si considera importante, magari non lo si nota nemmeno. Ma se qualcosa ci colpisce, è importante, nella nostra mente emerge immediata una valutazione “di merito”. È importante quindi far emergere dall’implicito le nostre opinioni e valutazioni, altrimenti rimangono pre-giudizi inconsapevoli e personali, che ci impediscono di osservare gli altri e noi stessi in modo aperto e libero, rischiando di creare danni ai nostri interlocutori e al dialogo.

Come valutare

Non basta parlare, confrontarsi a voce. È necessario prima osservare, azione che si distingue dal guardare, per lo sforzo che comporta descrivere con attenzione quanto accade, anche di impercettibile, nel contesto, o scrivendo quanto si osserva o registrandolo con video o altri supporti. Sono utili anche strumenti che forniscono tracce e stimoli per osservare e valutare, aiutandoci a individuare focus precisi (per esempio l’ambiente di apprendimento, le proposte educative, la relazione) e a guardare e autovalutare le nostre pratiche, in un’azione di meta-riflessione.

I materiali documentali

I documenti che derivano da questo processo assumono un valore realmente spendibile, per la crescita professionale e il miglioramento delle proprie pratiche educative, solo se trovano modo di essere discussi all’interno del collegio docenti o almeno nei gruppi sezione. Il valore aggiunto del processo dell’osservare, documentare, valutare, infatti, nasce dalla possibilità di confrontarsi tra colleghi su quanto osservato e di discutere le diverse valutazioni che le persone danno sui vari aspetti e item. 

 

Per sfogliare il numero online della rivista Scuola dell'Infanzia  clicca qui

Per schede, percorsi e strumenti della sezione online riservata di DIDATTICA clicca qui

Per scoprire come abbonarti clicca qui

Daniela Ghidini: 16 Dicembre 2019 Articoli

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola

  • avatar

    tken

    9:54, 21 Dicembre 2019
    This topic is very interesting and I am interested but do not know where to find, thankfully you create this topic, hope everyone will help me happy wheels