Facciamo insieme il ponte di Monet per accogliere tutti

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [XAQ1HAWZ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [HQ1W1D4A] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [WRUG663D] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Facciamo insieme il ponte di Monet per accogliere tutti

Dal progetto accoglienza pubblicato sul primo numero di "Scuola dell'Infanzia", ecco l'esperienza di una scuola

progetto accoglienza ponte monet

"Abbiamo pensato di realizzare un lavoro collettivo per affrontare l'accoglienza: il ponte come un passaggio, una strada, un collegamento che unisce e non separa. Con noi insegnanti a farsi ponte verso ogni bambino che si ritrova smarrito, senza punti di riferimento. Li abbiamo presi per mano, uno per uno, nel dipingere Il ponte giapponese di Monet".

Così raccontano Francesca Epifani e Silvia Cascelli, insegnanti della scuola dell'Infanzia di Borroni, dell'Istituto Comprensivo 1 di Foligno. Nella programmazione annuale, lo scorso anno scolastico, ogni bambino ha riprodotto Lo stagno delle ninfee di Monet. Ricollegandosi a questa attività e ispirate dall'articolo della nostra rivista "Scuola dell'Infanzia" (numero 1 2019, "L'angolo dell'arte", Anna Lisa Di Giacinto, pag. 62-63) hanno realizzato questa attività con i bambini delle tre fasce di età della sezione B. La tecnica usata è tempera spugnata, i fiori sono stati realizzati con stencil.

 

 

  

    


 

Un ponte per accogliere: scarica il progetto a questo link

  

  

Abbonati subito alla rivista a questo link

Vuoi saperne di più sulla didattica della rivista? Leggi qui

Sfoglia il numero uno di Scuola dell'Infanzia a questo link

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

1 Ottobre 2019 Articoli

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola

  • avatar

    ahary

    9:51, 7 Ottobre 2019
    I have read your article, I find the content quite interesting and detailed, I hope in the near future, you will have more interesting and meticulous articles to give readers insight. More about
    mapquest directions
  • avatar

    ahary

    9:51, 7 Ottobre 2019
    I have read your article, I find the content quite interesting and detailed, I hope in the near future, you will have more interesting and meticulous articles to give readers insight. More about
    mapquest directions