"È bello leggere perché": le sfumature della lingua

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [JHC4ETAB] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [3PWIE537] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [3ZHF744Z] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

"È bello leggere perché": le sfumature della lingua

I bambini che hanno goduto di tante esperienze di ascolto e di lettura avranno a disposizione un patrimonio linguistico che li aiuterà non poco a transitare nel mondo della scrittura. Di Maurizia Butturini

adulto legge a bambino

È bello leggere perché: l’ascolto assiduo di letture differenti ci rende sensibili e attenti alla lingua. La lingua, con le sue parole, espressioni, sfumature di significati entra in noi e noi in lei.

I bambini che hanno goduto di tante esperienze di ascolto e di lettura avranno a disposizione un patrimonio linguistico che oltre a nutrire il pensiero, le emozioni, la capacità di comprendere e di collegare fatti e eventi, vicende e significati… li aiuterà a transitare nel mondo della scrittura, non per diventare scrittori ma per riuscire a dirsi, a capirsi, a comunicare ed esprimere a sé e agli altri il proprio universo interiore.

La lettura

Figlia dell’inverno
la lettura
offre la storia
e il silenzio,
il nero del legno
e il bianco della neve.
Il silenzio tra le parole
permette alle parole
di procedere
e come il silenzio
degli animali
e dei ricordi,
attivo e fertile,
non cospira
con l’infelicità
di dire sempre
solo quello che sai già.
Ho bisogno delle parole
degli altri per scandagliare
le mie. Ascoltando
scrivendo
scopro cosa so.
Le parole
sono la casa del mondo
lo straccio che lava
le cose.
Leggendo
più che comprendere
faccio
scioccamente parte
della dolcezza d’essere.
Leggo per abitare
scrivo per traslocare.

Chandra Livia Candiani, La lettura da Fatti vivo, Einaudi, 2017.

Leggi anche:

La prima parte di "È bello leggere perché"

La seconda parte di "È bello leggere perché"

La terza parte di "È bello leggere perché"

La quarta parte di "È bello leggere perché"

La quinta parte di "È bello leggere perché"

La sesta parte di "È bello leggere perché"

La settima parte di "È bello leggere perché"

L'ottava parte di "È bello leggere perché"

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Maurizia Butturini: 22 Luglio 2019 Articoli

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola

  • avatar

    aschule

    9:31, 4 Ottobre 2019
    Its so cool, so full of information that I just didnt know.  clash royale on pc
  • avatar

    pyen

    5:19, 3 Settembre 2019
    I would like more information about this, because it is very nice., Thanks for sharing.
    happy wheels 2
  • avatar

    rnguyen1

    8:37, 9 Agosto 2019
    It is a good and amazing article. Your information is very useful for me and for others. Thank you so much. hotmail login