Psicologia e Scuola

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [AG8Z2MBN] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [AXDG75EI] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [7Y7S94U9] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

    “Si ringrazia per la tensione”: quando il refuso diventa atto creativo

    Se le “forze armate” fossero “forze amate” il mondo sarebbe migliore? Giocare con i refusi può essere una strada per aprire la mente? Di Claudia Casini

    Compiti per casa sì, compiti per casa no

    La ricerca ci mostra che i compiti per casa non migliorano in modo sensibile gli apprendimenti e comunque sono efficaci solo in dosi molto limitate. Di Cesare Cornoldi

    “Noi capiamo dopo aver imparato”

    Giacomo Stella sulla scuola e l’insegnamento: “Apprendiamo attraverso l’esperienza e non attraverso le spiegazioni”. Sarà a NOW! 2019 

    06 Dicembre 2018

    La cooperazione tra scuola e famiglia

    Il coinvolgimento attivo delle famiglie da parte della scuola può creare il terreno per aiutare gli allievi a dare il meglio di sé. Un cammino non facile, ma possibile. Di Luisa Lauretta

    Cesare Cornoldi presenta il convegno di "Psicologia e Scuola": al centro le emozioni del bambino

    Il direttore scientifico spiega i tratti salienti della due giorni di approfondimenti di Milano: "Un momento verrà dedicato alle esperienze dei docenti, anche a quelle delle educatrici dei nidi d'infanzia"

    21 Novembre 2018

    Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia, articoli e materiali dedicati alla scuola

    Il 20 novembre 1989 veniva firmata la convenzione Onu a sostegno dei bambini. La mappa degli articoli di approfondimento e una serie di risorse consigliate

    20 Novembre 2018

    A chi servono i compiti a casa? Un approfondimento sul numero 2 della rivista

    "Psicologia e Scuola" questo mese dedica un articolo sul tema avvalendosi della collaborazione di Gianluca Campana e Silvia Lanfranchi (Università degli Studi di Padova)

    19 Novembre 2018

    Umberto Galimberti: "Più educazione civica e meno tecnologia nella scuola"

    Il professore ordinario di psicologia generale e dinamica alla "Ca' Foscari" di Venezia intervistato in occasione di Fiera Didacta a Firenze: "Del gioco apprezzo solo le regole, la 'fatica' va appresa fin da piccoli". Di Daniele Dei

    Daniele Dei: 13 Novembre 2018

    La gentilezza a scuola: giochi da fare insieme

    Per la Giornata mondiale della gentilezza, un gioco per i bambini, uno tra colleghi e uno da fare in famiglia. Sono proposti da Luca Nardi, creatore dei Giochi della gentilezza. Di Chiara Tacconi 

    Chiara Tacconi: 12 Novembre 2018

    La seria arte del giocare

    Il gioco espressivo, pratica antica ed etica, può e deve tornare a essere un momento felice e al contempo un impegno collettivo, serio e compiuto. Di Cesare Torricelli

    Cesare Torricelli: 12 Novembre 2018

    "Il gioco e il contesto sociale": i contributi di Daniele Fedeli e Laura Traverso

    Online due video risorse: una riguardante l'importanza del gioco in ambito scolastico, l'altra sul tema "I bambini e le regole: insegnare ad autoregolarsi"

    08 Novembre 2018

    L’arte di osservare ciò che non si vede

    "Secondo Michelangiolo Buonarroti, lo scultore […] è qualcuno che riesce a individuare, nella sembianza grezza della materia informe, l’essenza, la forma che già c’è". E se noi adulti facessimo lo stesso con i nostri ragazzi? Di Claudia Casini

    Numero in corso