"Libri a sostegno delle relazioni con le famiglie": Genitorialità. "Fattori biologici e culturali dell’essere genitori"

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [Y3R4MCAE] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [32KITK8S] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [PF39IZJ7] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => it
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

"Libri a sostegno delle relazioni con le famiglie": Genitorialità. "Fattori biologici e culturali dell’essere genitori"

Il testo, raccogliendo i risultati di una serie di ricerche, evidenzia come il supporto alle madri e ai padri sia uno dei migliori investimenti sociali in quanto consente di evitare, per esempio, che le loro difficoltà vengano trasmesse verso i figli

Quarto titolo per la serie "Libri a sostegno delle relazioni con le famiglie" a cura della direttrice di Nidi d'Infanzia, Anna Lia Galardini. In totale sono quattro letture per avvicinarsi con maggiore consapevolezza alle famiglie, comprenderne la realtà e i bisogni in vista di un'alleanza educativa che porta beneficio ai bambini.

Chiude la nostra serie "Genitorialità. Fattori biologici e culturali dell'essere genitori" di Marc H. Bornstein  e Paola Venuti (Il Mulino, 2013).

Perché leggerlo? (A cura di Anna Lia Galardini)

 

Si tratta di un testo estremamente interessante che raccoglie i risultati di ricerche condotte sul tema della genitorialità da molti gruppi di lavoro, a partire dalla storia e dalle teorie inerenti l'essere madre e padre, fino ai contributi recenti che vengono dalle neuroscienze. Il testo evidenzia come il supporto alla genitorialità sia uno dei migliori investimenti sociali in quanto consente di evitare che le difficoltà siano trasmesse dai genitori ai figli e che si creino catene di problematicità difficili da interrompere.   

Di che cosa parla?

 

Nell'esperienza del diventare genitori sono attivi aspetti non solo naturali ma anche fortemente culturali. Essere genitori significa infatti da un lato esercitare un ruolo sociale definito dal contesto culturale di appartenenza, dall'altro attingere a tipologie di comportamenti universali, trasversali a tutte le culture. Questo volume affronta l'argomento in chiave sia biologica sia culturale proponendo un modello di analisi e intervento di sostegno del ruolo genitoriale. Sono illustrate le attitudini alla pratica della genitorialità, con i fattori che la influenzano - caratteristiche dei figli, dei genitori e dell'ambiente - fino a una disamina delle basi biologiche delle differenze tra padre e madre (da giuntialpunto.it).

"Libri a sostegno delle relazioni con le famiglie"

 

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola