"Libri a sostegno delle relazioni con le famiglie": "Il Dialogo tra genitori e insegnanti"

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [PU6EHWDS] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [2LFIJQDY] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [6A2ZEYCU] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => it
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

"Libri a sostegno delle relazioni con le famiglie": "Il Dialogo tra genitori e insegnanti"

Il testo di Sara Lawrence-Lightfoot affronta il tema della comunicazione fra genitori e insegnanti attraverso una narrazione di esperienze che coinvolgono e fanno riflettere

Secondo titolo per la serie "Libri a sostegno delle relazioni con le famiglie" a cura della direttrice di Nidi d'Infanzia, Anna Lia Galardini. In totale sono quattro letture per avvicinarsi con maggiore consapevolezza alle famiglie, comprenderne la realtà e i bisogni in vista di un'alleanza educativa che porta beneficio ai bambini.

Si prosegue con "Il Dialogo tra genitori e insegnanti. Una conversazione essenziale per imparare gli uni dagli altri" di Sara Lawrence-Lightfoot (Junior, 2012).

Perché leggerlo? (A cura di Anna Lia Galardini)

 

È un testo utile per educatori e insegnanti di ogni livello educativo, anche se fa riferimento in modo particolare alla scuola primaria. Affronta il tema della comunicazione fra genitori e insegnanti attraverso una narrazione di esperienze che coinvolgono e fanno riflettere. Sottolinea l'importanza della relazione con ogni singola famiglia, in modo particolare valorizza il colloquio individuale come una risorsa per comprendere i bisogni dei bambini e per orientarsi reciprocamente nelle scelte educative.

Offre spunti molto concreti rispetto a come informare le famiglie e a come lasciarsi informare. Si sofferma sulle modalità comunicative efficaci nella relazione, sulla scelta del linguaggio, sulle occasioni di dialogo, sui temi da trattare. E' un incoraggiante proposta per mettere al centro del lavoro educativo il dialogo, per sostenere insieme il bambino.  

Di che cosa parla?

 

Il volume è dedicato al tema dei colloqui fra genitori e insegnanti, definendoli conversazioni essenziali: tale scelta conferisce immediatamente un significato speciale a questo dialogo che è così poco studiato e messo al centro sia della ricerca italiana sulle relazioni scuola famiglia che della pratica educativa.

La specificità di questo libro è quella non tanto di dichiarare la bontà dell'idea di costruire una alleanza, su cui tutti sono d'accordo, come si desume dal fatto che la letteratura pedagogica, anche italiana, ha sprecato fiumi di inchiostro su tale santa alleanza, ma di soffermarsi sulle pratiche di relazione fra genitori e insegnanti, individuando in particolare il colloquio individuale come momento privilegiato di tale relazione, non solo per descrivere e analizzare cosa c'è in gioco dentro essa, ma per individuare delle piste d'azione su come praticarla meglio.

Costruire e favorire la relazione significa fare il lavoro, che invece spesso è sottostimato e quindi non preso in considerazione come lavoro vero e proprio che richiede un tempo (almeno un pomeriggio prima dell'inizio della scuola), uno spazio (almeno una riunione) e una certa fatica, di disegnare i confini fra le parti separate. Altrimenti genitori e insegnanti restano a combattere una battaglia solo apparentemente privata su due terreni diversi, spesso senza che nessuno tratteggi dove sta la linea di demarcazione tra i due confini e qual è lo spazio comune. Cosa che non può che nutrire il conflitto (da giuntialpunto.it).

"Libri a sostegno delle relazioni con le famiglie"

 

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola