I nonni, antidoto al crescere troppo in fretta

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [LR1PPINB] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [P1IWSI3C] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [WC4HDD1Q] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => it
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

I nonni, antidoto al crescere troppo in fretta

Sono compagni di gioco, sono narratori tenaci, sanno essere “insegnanti” capaci e pazienti, sanno prendere per mano. Di Anna Lia Galardini. 

I nonni sono per i bambini una presenza molto importante, arricchiscono la loro vita con un amore senza riserve e un’adesione generosa e incondizionata. Sono compagni di gioco, sono narratori tenaci, sanno essere “insegnanti” capaci e pazienti, sanno prendere per mano. Con la gioia di stare insieme garantiscono ai bambini una relazione gratificante, una carica affettiva, un ascolto attento, una complicità amichevole e solidale. Questo produce vantaggi nella dimensione affettiva e sociale dei bambini, ma incrementa anche la loro voglia di imparare e di conoscere. Sappiamo infatti come in un contesto che lo protegge e lo rassicura il bambino sia più motivato ad apprendere. I modi di dire, i racconti dei nonni rimangono nella memoria per tutto il percorso della vita.
I nonni sono un antidoto a quel “crescere in fretta”, incoraggiato molto spesso dai genitori, sempre incalzati dal ritmo dei compiti quotidiani.
Senza dubbio quello dei nonni è oggi un ruolo nuovo rispetto al passato. Sono garanti di un sostegno, sono un punto di riferimento saldo e affidabile per l’organizzazione quotidiana delle giovani famiglie, sono spesso decisivi per la cura dei bambini piccoli. Per questo la presenza dei nonni è richiesta nelle iniziative organizzate dai servizi per l’infanzia e dalla scuola che li riconosce protagonisti significativi nel percorso educativo dei bambini.
Ma il vantaggio non è solo per i nipoti: diventare nonni è “un supplemento di gioventù”, rappresenta un’esperienza consolatoria e carica di sentimenti positivi, che apre al futuro e dà alla vita affettiva nuovi traguardi.
 

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola