"Libri cult per insegnanti": "La testa ben fatta. Riforma dell'insegnamento e riforma del pensiero"

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [FPTCK3FE] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [YVTT5GEG] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [9PQ3RX1C] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

"Libri cult per insegnanti": "La testa ben fatta. Riforma dell'insegnamento e riforma del pensiero"

Secondo Edgar Morin soltanto attraverso un’integrazione tra le diverse discipline di studio è possibile la formazione di un pensiero complesso, necessario e imprescindibile nella società odierna

edgar morin la testa ben fatta grande

Libri cult per insegnanti”: cinque suggerimenti da parte della direttrice de La Vita Scolastica, Silvana Loiero, per passare un’estate attenta, formativa e ricca di spunti culturali oltre che professionali.

Si tratta di testi che hanno rappresentato, e continuano a rappresentare, un punto di riferimento fondamentale per chi insegna. Libri CULT per ogni insegnante, da consultare anche a distanza di tempo dalla loro pubblicazione.

Il terzo della rassegna è "La testa ben fatta. Riforma dell'insegnamento e riforma del pensiero" di Edgar Morin (Cortina Raffaello, 1999).

La presentazione di Silvana Loiero

“È meglio una testa ben fatta piuttosto che una testa ben piena”. Lo diceva Montaigne, e Edgar Morin riprende la frase nel titolo del libro. Spesso gli insegnanti sono presi dall’ansia da prestazione, bisogna fare “tante cose”. Ecco allora che una rilettura delle pagine del grande sociologo e filosofo francese può aiutare a riflettere: non ha senso far accumulare agli studenti quantità di nozioni relative a discipline separate, occorre invece insegnare a selezionare e interconnettere il sapere.

Soltanto attraverso un’integrazione tra le diverse discipline di studio è possibile la formazione di una testa ben fatta, capace di quel pensiero complesso necessario in una società quale è quella attuale, in continuo sviluppo e sottoposta a continui cambiamenti. 

Sintesi (da Giuntialpunto.it)

Morin invita insegnanti e studenti a riflettere sull'attuale stato dei saperi e sulle sfide che caratterizzano la nostra epoca: la posta in gioco sono i nuovi problemi posti alla convivenza umana da una interdipendenza planetaria irreversibile fra le economie, le politiche, le religioni, le malattie di tutte le società umane.

Per rendere queste sfide affrontabili, una riforma dell'insegnamento è indispensabile. Ma per realizzarla è necessaria una riforma dell'organizzazione dei saperi. È in questa prospettiva che Morin pone alla base della riforma della scuola che egli auspica quel tipo di pensiero la cui elaborazione lo ha reso famoso in tutto il mondo: il pensiero complesso.

Libri cult per insegnanti:

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

15 Luglio 2019 In libreria

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola