Scuola e famiglia, Silvia Vegetti Finzi: “il mondo è cambiato, servono genitori preparati”

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [6TARG98Y] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [PM7RLPGS] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [MSZK1CU3] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Scuola e famiglia, Silvia Vegetti Finzi: “il mondo è cambiato, servono genitori preparati”

Secondo la psicoanalista e scrittrice, di fronte alla fragilità educativa dei genitori occorrono nuove alleanze e una comunità educante. Il CPP di Daniele Novara organizza un convegno sul tema 

silvia vegetti finzi

“Se per mettersi al volante occorre seguire un corso e superare un esame, perché i genitori possono divenire tali senza preparazione?” si chiede Silvia Vegetti Finzi, psicoanalista di fama mondiale e autrice di numerosi libri sull’educazione. Insieme ad altri esperti, il 13 aprile sarà a Piacenza per il Convegno nazionale del CPP, “Dalla parte dei genitori”, dedicato alla fragilità educativa dei genitori di oggi.
Diventare genitori è come intraprendere un misterioso, affascinante e faticoso viaggio: “l’importante – spiega Silvia Vegetti Finzi – è partire con un bagaglio adeguato, in cui non possono mancare intelligenza, fiducia e speranza”.
E sul rapporto scuola-famiglia aggiunge che “si è fatto difficile da quando il futuro si è oscurato e non sappiamo più a che mondo dobbiamo preparare i ragazzi. Per evitare di cadere nell’ansia e nello scoraggiamento è necessario stabilire nuove solidarietà: tra figli e genitori, tra padre e madre, tra insegnanti e alunni, tra scuola e famiglia. Ma per far questo è necessario procedere insieme individuando le difficoltà, le regressioni e i conflitti, trovando le parole per dirli. Il dialogo non s’improvvisa, va preparato con la guida di figure autorevoli e preparate. Non si tratta di proporre ricette, ma di rendere ciascuno in grado di assumersi le proprie responsabilità e di svolgere il compito educativo che gli compete nel modo migliore, nella convinzione che non c’è educazione senza amore ma l’amore da solo non basta”. 

Leggi l’intervista completa a questo link

Per saperne di più

Convegno nazionale del CPP, “Dalla parte dei genitori”

Di questi e altri temi si discuterà al Convegno Nazionale CPP (Centro psicopedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti), il prossimo 13 aprile, presso il Teatro Politeama di Piacenza (via S. Siro 7, informazioni e iscrizioni a questo link). Insieme a Silvia Vegetti Finzi, interverranno Susanna Mantovani, Alberto Pellai, Michele Zappella, Bruno Tognolini e, naturalmente, Daniele Novara e lo staff del Cpp di Piacenza.

Tariffe agevolate per gli abbonati a La Vita Scolastica: quota di 50 € invece di 90 €.
È sufficiente che indichino nel campo “note” del modulo di iscrizione “Convenzione Giunti”.

 

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

6 Marzo 2019 Articoli

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola