L'agenda di dicembre

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [BQB2NKS7] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [EETEVDGU] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [J6EHKBV2] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Presa di servizio dei docenti della “fase C”, delibera del Consiglio d’Istituto di approvazione del Programma annuale, chiusura dell’anno finanziario, rendicontazione PON. I principali appuntamenti di dicembre per il personale della scuola. A cura di Cristina Lerede.

Calendario dicembre
  • Presa di servizio dei docenti nominati nella “fase C
    Il 1° dicembre prenderanno servizio i docenti della fase dedicata alla copertura dei posti per il potenziamento dell’offerta formativa, come previsto dalla L.107/2015. I posti a livello nazionale sono 55.258 suddivisi per regioni, secondo quanto riportato nella tabella allegata alla legge stesse.
    I posti del potenziamento sono ripartiti fra le classi di concorso in base al fabbisogno di docenti, inclusi i collaboratori del dirigente scolastico, che le scuole hanno comunicato al sistema informativo del Miur dal 21 settembre al 5 ottobre 2015.
    L’aspirante docente è nominato nella prima provincia nella quale siano disponibili posti di potenziamento per l’insegnamento per cui concorre. Tale provincia è individuata scorrendo l’ordine di preferenza indicato nella domanda; la stipula dei singoli contratti è di competenza delle scuole interessate.
    La presa di servizio può essere differita al 1° settembre 2016 per i docenti che al momento della convocazione abbiano in corso rapporti lavorativi di qualsiasi natura (con privati e/o enti pubblici). I docenti nominati dovranno fare richiesta di differimento all’atto dell’assegnazione della sede.
     
  • Delibera del Consiglio d’Istituto di approvazione del Programma Annuale
    Entro il 15 dicembre - a norma dell’art. 2 del Dl 44/2001 - il Consiglio d’Istituto deve deliberare in merito al Programma annuale, ossia il documento contabile annuale che determina l’attività finanziaria delle istituzioni scolastiche.
    Ai sensi dell’art. 8 DI 44/2001, nei casi in cui il programma annuale non sia stato approvato prima dell’inizio dell’esercizio cui lo stesso si riferisce, il Dirigente Scolastico dovrà provvedere alla “gestione provvisoria”, che comporta la gestione dell’attività finanziaria della scuola nel limite di un dodicesimo per ciascun mese.
     
  • Chiusura anno finanziario
    Il 31 dicembre si chiude l’anno finanziario, che non coincide con l’anno scolastico, ma ricomprende 8/12 di un anno scolastico (periodo gennaio- agosto) e 4/12 dell’anno scolastico successivo (settembre-dicembre).
    Per anno finanziario si intende il periodo di tempo al quale si riferiscono le entrate e le uscite riportate nel bilancio dell’istituzione scolastica.
    La durata dell’anno finanziario è di 12 mesi ed è stabilito, per lo Stato italiano, che esso finanziario cominci col 1° gennaio e termini il 31 dicembre dello stesso anno.
    L’anno finanziario coincide con l’esercizio finanziario che è il complesso delle operazioni amministrative (entrate e uscite) riferentesi alla gestione dell’anno finanziario.
     
  • Rendicontazione PON 2007/2013 per le regioni che hanno partecipato
    31 dicembre 2015 è il termine ultimo per le procedure di chiusura e rendicontazione dei progetti nell’ambito della Programmazione dei fondi strutturali 2007/2013; questo atto è fondamentale per non perdere risorse preziose destinate al settore scolastico.
    Con nota prot. 1896 del 10 febbraio 2015, il Miur aveva ricordato alle Istituzioni scolastiche di accelerare le procedure di attuazione e rendicontazione dei progetti in essere.
    La data del 31 dicembre 2015 è termine ultimo entro il quale le risorse vanno spese e certificate per essere ammesse al pagamento. Tale data è improcrastinabile in quanto stabilita dal Regolamento (CE) n. 1083/2006 del Consiglio dell’Unione Europea dell'11 luglio 2006, Capo III, articolo 56. Le spese non certificate entro la suddetta data non potranno essere rimborsate.
    Questa scadenza riguarda non solo i progetti finanziati nell’ambito dei PON Istruzione, ma anche quelli realizzati con le risorse dei Programmi Operativi Regionali (POR) FSE e FESR 2007-2013.
     
  • Chiusura delle scuole per le vacanze di Natale
    Varia a seconda dei calendari scolastici stabiliti dalle singole regioni... per tutti il mio BUONE FESTE!

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola