"In classe ho un bambino che..." - A scuola di scuola: insegnanti, genitori, bambini

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [DDCHHTCW] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [QBZRGARX] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [MQL764V9] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

"In classe ho un bambino che..." - A scuola di scuola: insegnanti, genitori, bambini

Intervista ad Anna Oliverio Ferraris, in occasione del convegno "In classe ho un bambino che..."

immagine.jpg

Anna Oliverio Ferraris insegna Psicologia dello Sviluppo alla Sapienza di Roma. Autrice di molti saggi ed articoli scientifici, è direttore della rivista “Psicologia contemporanea”.

In occasione del convegno "In classe ho un bambino che", ha discusso con Luisa Lauretta di un tema al centro dei suoi ultimi interessi di studio: il rapporto scuola-famiglia.

In particolare, nel corso dell'intervista, ha parlato di:

  • le variabili da tenere in considerazione nell'affrontare il rapporto scuola-famiglia 
  • come promuovere il dialogo scuola-famiglia
  • come confrontarsi con bambini e famiglie in difficoltà

 

Vi invitiamo a seguire la videointervista 
insieme a noi, dal sito di "Psicologia e scuola":

 

18 Maggio 2013 Cultura e pedagogia

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola