Grafici online, che passione!

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [71BTNBXE] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [KY5EX6H5] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [TLURYLIQ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Un buon sistema di integrazione della didattica Flipped e delle nuove tecnologie nei processi d’insegnamento-apprendimento.
 

L'accesso alle risorse di questa sezione è riservato ai seguenti profili

Entra Non sei ancora registrato? Fallo ora!
bambini computer.jpg

Ho creato quest’attività didattica Flipped da presentare in occasione di ABCD Educational (Genova, 14-16 novembre 2016) in quanto credo sia davvero importante poter mostrare in maniera chiara quale può essere un buon sistema di integrazione della didattica Flipped e delle nuove tecnologie nei processi d’insegnamento-apprendimento.

L’unità Capovolta proposta “Grafici Online, che passione!” può essere sviluppata in modo indipendente oppure, considerando che si tratta di un percorso didattico trasversale, in modo da essere integrata in molti e differenti percorsi didattici disciplinari legati a diverse materie.

Grazie alle rubriche valutative presenti e alle strategie di valutazione autentica proposte, ogni insegnante potrà raccogliere con questo percorso didattico differenti informazioni utili all’apprezzamento delle competenze dei propri allievi durante il processo di lavoro “in situazione” e alla certificazione delle competenze prevista dal Ministero in uscita dalla scuola primaria e dalla secondaria di primo grado.

Lo scopo dell’attività è di permettere agli alunni di imparare a costruire diversi tipi di grafico con Create a Graph, un comodo software per la costruzione e la condivisione (in forma stampata o digitale) di differenti tipologie di grafico.

L’Unità proposta rappresenta un percorso di lavoro “neutro” poiché, riguardando l’apprendimento dell’uso di un software online, lo stesso può essere integrato in una precisa attività didattica (storia – costruzione di un quadro di civiltà, grafico storico; geografia – ricerca su un’area geografica, grafico sulla popolazione; matematica – rappresentazione di una soluzione, grafico sulle quantità…) che si intende realizzare a scuola.

Per il video che ho creato ho usato degli effetti speciali per camuffare la mia voce e ho registrato ciò che vedevo sullo schermo mentre spiegavo il funzionamento del software.

 

Creare un buon video non è semplice ma bisogna tenere sempre a mente le “regole d’oro” che Jonathan Bergmann e Aaron Sams per primi hanno proposto nel celebre volume Flip your Classroom – La Didattica capovolta. Eccone un estratto:

  • Usare un tono di voce adeguato e uno stile coinvolgente
  • Condividere il lavoro con qualche collega
  • Usare programmi per registrare lo schermo e la voce
  • Avere ben chiaro il contenuto della lezione che si vuol registrare – preparare una presentazione da usare
  • Creare video di massimo 5/10 minuti
  • 1 video = 1 argomento
  • Non far perdere tempo agli studenti

Credo che questo modello di lavoro, debitamente integrato e personalizzato da ogni insegnante, potrà certamente rappresentare un ottimo spunto di partenza per lavorare a scuola con la Didattica Capovolta e l’uso delle Nuove Tecnologie e un comodo modello da adattare alle diverse proposte didattiche Flipped che ogni docente vorrà portare in aula.

Buon capovolgimento a tutti!  

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola