Workshop, convegni, innovazione: ecco Didacta, la fiera sulla scuola

Per la prima volta in Italia il grande evento internazionale dedicato al mondo dell'istruzione: a Firenze dal 27 al 29 settembre 2017. Tutti gli eventi Giunti.

di Redazione GiuntiScuola · 25 settembre 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
4 min read

La prima volta di Didacta in Italia: la grande fiera internazionale dedicata all’istruzione sarà a Firenze dal 27 al 29 settembre. 90 workshop in programma, 150 espositori nazionali ed esteri su un’area estesa di 25.000 m 2 alla Fortezza da Basso, nel cuore della città.

Allo stand Giunti Editore, che è sponsor dell’iniziativa, un ricco programma di appuntamenti, per l’infanzia, la primaria e la secondaria (Padiglione Spadolini, piano inferiore, stand 101).

Ecco il programma degli eventi ( scaricabile a questo link ) organizzati allo stand Giunti da Giunti Scuola, Giunti TVP, Giunti EDU, Gaia Edizioni, del borgo/Fatatrac,MLOL .

Allo stand Giunti Editore sarà possibile ritirare il coupon con lo sconto del 50% sugli incontri formativi per docenti “Uno spettacolo di formazione”

Laboratori CampuStore - Giunti Scuola

Tanti laboratori gratuiti per insegnanti sull'innovazione didattica dal 27 al 29 settembre a Didacta organizzati anche da CampuStore e Giunti Scuola.
Per iscrizioni -> www.eventbrite.it/o/campustore-10621656754

Che cos'è Didacta

La Fiera nasce con l’obiettivo di innovare la didattica , favorire il dibattito sul mondo dell’istruzione e creare un luogo di incontro tra le scuole e le aziende del settore. La manifestazione è rivolta in particolare a docenti, dirigenti scolastici, educatori, formatori oltre a professionisti e imprenditori del settore scuola e tecnologia. L’organizzazione dei workshop è curata dall’Indire. Didacta ospita aziende della filiera della scuola e dell’istruzione: dall’ editoria alle tecnologie informatiche, dall’ arredo alla refezione, e propone workshop su i nnovazione del modello educativo, robotica , collaborazione con le scuole europee come valore aggiunto per l’innovazione della didattica, e lo studio di nuovi arredi e tecnologie integrate nelle scuole.

I temi della fiera

Ampio spazio è rivolto ai temi riguardanti l’innovazione della didattica con i metodi di promozione di competenze strategiche, il CLIL e TELL (Technology Enhanced Language Learning), Scientix e tutte le tecniche di miglioramento dei processi educativi, come la progettazione didattica per competenze e la didattica laboratoriale . A questi temi si aggiungono quelli dedicati all’approccio musicale , con la partecipazione di personalità di grande livello, come ad esempio Paolo Fresu , chiamato a promuovere l’esperienza musicale precoce nei servizi educativi. Altri workshop riguardano 'Quando lo spazio insegna', interamente dedicati alle aule 3.0 dove le nuove tecnologie per l’apprendimento possono essere sperimentate all’interno di allestimenti personalizzati, idonei alla progettazione della scuola del futuro. Fiera Didacta Italia è inserita dal Miur tra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti.

Nei tre giorni di Didacta nella Sala Congressi si svolgeranno inoltre convegni nazionali di grande rilievo aperti a tutti: programma Erasmus+, eTwinning, Avanguardie Educative, Piccole Scuole e Traineeship. Infine, la Fiera si sviluppa anche fuori le mura della Fortezza, con Didacta Off , una serie di appuntamenti (seminari, spettacoli teatrali e cinema) rivolti principalmente ai giovani.

Per saperne di più

Tutte le informazioni sul sito http://fieradidacta.indire.it

Si può partecipare a Fiera Didacta Italia come docenti (Didacta è inserita dal Miur tra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti) o come visitatori .

Fiera Didacta Italia è organizzata da FirenzeFiera in collaborazione con Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze e con Didacta International, grazie al supporto di Camera di Commercio italiana per la Germania (Itkam) e di Florence Convention & Visitors Bureau. Fiera Didacta Italia è patrocinato dal Miur, dal Dipartimento delle Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall’Ambasciata della Repubblica Federale Tedescain Italia, dal Centro Italo-Tedesco Villa Vigoni, da Unioncamere e da Assocamerestero.