Una scuola che dà la parola: promuovere la competenza linguistica

Giornata studio a Firenze per “star bene insieme a scuola”. Esperienze e riflessioni sul contesto che favorisce l’acquisizione delle competenze linguistiche.

di Redazione GiuntiScuola · 01 settembre 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

La Rete Scuola Territorio, con il coordinamento del Laboratorio Permanente per la Pace, organizza anche quest’anno scolastico la Giornata di studio sullo "Stare bene insieme a scuola" nel mese di settembre. Attraverso il tema “Una scuola che dà la parola”, concordato con il gruppo Scuola territorio, si vuole indagare su come promuovere la competenza linguistica di tutti e per tutti, partendo proprio dalle nuove sfide che rappresentano le classi plurilingue.
L’incontro si svolgerà giovedì 7 settembre 2017, presso la scuola secondaria di 1° grado Guicciardini, via Eleonora Ramirez de Montalvo 1 Firenze, dalle ore 9.00 alle 17.00

Programma

Ore 9.00 Saluti delle autorità
Maria Raspaolo - Dirigente Scolastico ICS Guicciardini
Cristina Giachi - Vicesindaca e Assessora Educazione, Università e ricerca
Cristiano Balli - Presidente Quartiere 5

Ore 9.15 Interventi in plenaria
Introduzione all’argomento della giornata a cura della rete Scuola-Territorio del Q5
Il contesto che favorisce l’acquisizione delle competenze linguistiche
Enrico Rialti, Psicolinguista, CRED Ausilioteca del Comune di Firenze
Ore 10.00 pausa caffè e divisione gruppi
Ore 10.30 Gruppi di lavoro
1. La spinta motivazionale a parlare
conducono: Beatrice Lazzeri e Claudia Orsolini, coop. Cenacolo
2. Il clima in classe che favorisce la comunicazione
Conducono: Elena Pierozzi, USL Centro, educazione alla salute, Cecilia Mattesini, I.C. Gandhi
3. L’insegnante fa la differenza, atteggiamenti che ostacolano, atteggiamenti che
aiutano
Conduce: Laura Lemmi, MCE
4. Costruire un racconto, chi fornisce i mattoni?
Conduce: Carlo Testi, dirigente scolastico, Rete Scuola Città
5. Quando l’insegnante tace, strumenti per creare occasioni dove parlano i ragazzi
Conduce: Barbara Hoffmann, Laboratorio permanente per la Pace
6. Il ruolo della famiglia, suggerimenti per una coerenza educativa con le famiglie
Conduce: Lioba Lankes, Laboratorio permanente per la Pace
Ore 12.00 Buz Buz confronto dei gruppi di lavoro
Ore 13.00 Pausa pranzo con buffet partecipato: si accolgono con piacere contributi culinari
Ore 14.30 Interventi in plenaria
Comunicazione flash sulla mattina
La lingua batte dove il gioco vuole
Antonio Di Pietro, Università di Firenze, Cemea Toscana
Ore 15.30 Laboratori
1. Favorire la competenza linguistica di tutti nella classe plurilingue
Gruppo di co-progettazione scuola – servizi (solo per chi ha partecipato alla sessione della
mattina) conduce: Maurizio Sarcoli, Coop. Sociale Il Pozzo
2. Partire dall’autobiografia
Paola Sozzi, educatrice professionale, esperta in metodologia autobiografica
3. Fare teatro per la competenza linguistica
Monica Maurizia Ronchi, Il genio della Lampada, associazione culturale che collabora con il CRED
Ausilioteca del Comune di Firenze
4. Il gioco come strumento di sviluppo linguistico
Antonio Di Pietro, Università di Firenze, Cemea Toscana
5. Parole e figure, costruzione di spazi di parola attraverso la lettura di albi illustrati
Sandra Caciagli, LeP, coop. Abbaino
Ore 17.00 Saluto cooperativo

Durante la giornata sarà presente uno stand con le proposte editoriali e il materiale divulgativo delle associazioni e dei servizi presenti

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!