Una nuova primavera per l’intercultura

Dalla fase iniziale dell’accoglienza, la scuola multiculturale è passata a quella dell’integrazione e ha prodotto e sperimentato dispositivi e strumenti: commissioni, protocolli, piani personalizzati… Ora è il tempo di ripensare il cammino senza tuttavia ignorare ciò che è stato fatto finora e che ha funzionato. Di Giovanna Masiero e Maria Arici

di Redazione GiuntiScuola · 05 marzo 2019
0

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

La voglia di alleggerirsi, di vestire semplice e avere tra le mani cose semplici: è questa l’anticamera della primavera, già lì presente in qualche timido fiore sbocciato tra i boccioli rosa dell’albicocco. Semplicità non è banalità . E il nuovo non si fa avanti distruggendo il vecchio.

Quante volte la scuola ha la tentazione di alleggerirsi di tanti strumenti, nati per un buon fine e poi diventati adempimenti macchinosi e pe

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it