Un augurio al nuovo ministro Valeria Fedeli e alla scuola

La scuola vive ormai da tempo un malessere diffuso: agli operatori scolastici è stato chiesto, e si continua a chiedere, tanto. Eppure dimostrano di vivere il proprio ruolo con competenza e professionalità. Auspichiamo che il nuovo ministro possa ascoltare con attenzione e comprendere i bisogni e le grandi potenzialità della nostra scuola. Di Maurizia Butturini e Silvana Loiero

di Redazione GiuntiScuola · 14 dicembre 2016
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

Ogni qual volta arriva un nuovo ministro dell’istruzione rinascono speranze per la nostra scuola. E anche adesso, all’indomani della formazione del nuovo governo, l e aspettative sono tante . La scuola vive ormai da tempo un malessere diffuso , c’è un senso di disorientamento che condiziona fortemente il clima lavorativo e ci sono continui progetti innovativi, molti dei quali non com

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!