Stop al voto numerico nella scuola di base: una campagna del Movimento di Cooperazione Educativa

Il Movimento di Cooperazione Educativa (MCE) intende lanciare una campagna per l’abolizione del voto numerico nel primo ciclo di istruzione: "rischia di produrre discriminazioni, improprie gerarchizzazioni e forme di competizione fra gli alunni". 

di Redazione GiuntiScuola · 10 febbraio 2015
0

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Il Movimento di Cooperazione Educativa lancia una campagna contro il voto numerico nella scuola di base.

"La valutazione sommativa è in evidente contrasto con le Indicazioni nazionali che fanno riferimento esplicitamente a una valutazione formativa ", si legge nel comunicato stampa diffuso dall'associazione.

Docenti, dirigenti scolastici, genitori, organiz

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Fino al 4 dicembre a metà prezzo!