Sogni di libertà di Lucia Tumiati - L'adozione

Lucia Tumiati, tra le massime autrici della letteratura per l’infanzia, ci parla dei suoi libri. I titoli di oggi sono legati al tema dell'adozione: “Cara piccola Huè” e "Vorrei volare sulla neve". A breve, scaricabile gratuitamente per tutti i lettori dai nostri siti, un libro importante di questa grande autrice, in una nuova edizione digitale: “La libertà” (Giunti Scuola, 2014). 

di Redazione GiuntiScuola · 18 marzo 2014
0

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

I libri

Cara piccola Huè e Vorrei volare sulla neve sono due testi in cui Lucia Tumiati interroga e insieme racconta il delicato tema dell'adozione. Nel primo, la pagina accoglie la storia di una bambina sopravvissuta alla guerra del Vietnam e adottata dai genitori di due fratelli, che deve affrontare i problemi dell'inserimento nella nuova famiglia.

In Vorrei volare sulla neve prende la scena Sergio Serghej, che ha una mamma e un papà adottivo e un cuore grande, pronto a ospitare il suo paese di origine e quello in cui è destinato a crescere. Ma il bisogno di sapere chi è e da dove viene lo spinge a "raccontare", a una nonna lontana di cui sente la mancanza (ma che forse nemmeno esiste), quello che gli accade a scuola e a casa, con i suoi genitori adottivi.

L'autrice racconta...

  • Cara piccola Huè

Quando la guerra nel Vietnam è finita, e avevo marciato tante volte contro la guerra che gli americani facevano contro Ho Ci Min, attraverso un amico importante, scrissi proprio a lui, che aveva vinto sulla sopraffazione, chiedendo se potevo adottare – per amore e solidarietà – un piccolo orfano di guerra. Mi fu risposto con grandi ringraziamenti. "Ma", mi dissero i loro bambini li volevano crescere in patria, "perchè ne avrebbero avuto molto bisogno".

Ho pianto alla risposta, ho capito, e la piccola Huè del mio libro è la bimba che avrei voluto adottare e che ho dato in lettura ai bambini perché anche loro la amassero.

  • Vorrei volare sulla neve

In questo libro il problema dell'adozione, a me sempre molto caro (tra l'altro un desiderio inappagato), è visto da un bambino adottato, che scopre di esserlo solo per caso. Scopre in seguito anche la solidarietà, che è meravigliosa e a volte ti fa piangere. Anch'io ho avuto solidarietà nella mia storia, ed è un dono che non si dimentica.

Per saperne di più

18 Marzo 2014 La Vita Scolastica

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it