Senza la padronanza della lingua primaria non può attuarsi nessuna “Buona Scuola”

Doppio allarme di Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca: gli studenti non conoscono l’italiano lingua primaria, i docenti non sono adeguatamente formati per insegnarlo.

di Redazione GiuntiScuola · 02 aprile 2015
0

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

“Senza la padronanza della lingua primaria non può attuarsi nessun piano di Buona Scuola”: così Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca, nell’ultimo numero de “La Crusca per voi”, rivista semestrale dedicata “alle scuole e agli amatori della lingua”.

Nell’articolo, Sabatini lancia un allarme che riguarda tanto gli studenti quanto i docenti, i primi poco padroni della lingua italian

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it