“Segni d'infanzia”, festival di teatro e animazione per bambini

Fino al 2 novembre Mantova ospita una rassegna internazionale d'arte e teatro per spettatori dai 18 mesi ai 18 anni. 

di Redazione GiuntiScuola · 27 ottobre 2016
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

Dal 26 ottobre al 2 novembre Mantova, capitale italiana della cultura 2016, ospita “Segni d’infanzia” , una rassegna internazionale d'arte e teatro per spettatori dai 18 mesi ai 18 anni.
Tra gli appuntamenti in programma, 34 spettacoli e oltre 300 eventi tra laboratori, workshop, progetti di ricerca e incontri. Da non perdere “Il quartiere delle fiabe” , una lettura di fiabe di tradizioni e paesi diversi raccolte nei quartieri della città. Un progetto di rigenerazione urbana che vuole ridisegnare non lo spazio, ma l'identità dei quartieri a partire dalle fiabe. E poi “Yaron Daggi” , una fiaba africana sulla possibilità di vivere insieme in maniera pacifica e condividendo la stessa terra. Nella savana di lupi non ce ne sono, ma si possono trovare animali di ogni genere! Un attore nigeriano racconta ai bambini una fiaba tradizionale della sua terra, tra costumi e musiche tipiche africane… per scoprire insieme come sia possibile convivere pacificamente sulla stessa terra.
E inoltre “Il paese senza parole” , uno spettacolo teatrale sul valore delle storie, che racconta di venditori di lettere, parole in vendita e innamorati che devono rubare frasi per dichiararsi.

Questa undicesima edizione inaugura una nuova sezione, “Teens” , pensata per gli spettatori adolescenti che possono partecipare al laboratorio #Whatishome? (Teatro del Piccione con Teatro Velato, 27-29 ottobre): un laboratorio per riflettere sul senso di comunità e su identità e migrazione , che si traduce anche in evento teatrale per le strade di Mantova.
L’animale simbolo di questa edizione è il lupo, disegnato dal premio Nobel Dario Fo per il festival: “Il lupo, protagonista di fiabe e leggende, di proverbi e modi di dire, in molte civiltà appare come genitore, fondatore, iniziatore, detentore della conoscenza. Simbolo di forza e lealtà, rappresenta lo spirito socievole e amichevole. Il lupo si occupa con estrema cura dei propri piccoli, del compagno e del gruppo”.

Per saperne di più

Scarica il programma del festival .