"Scritti e scrittori del mondo", biblioteche per l'intercultura

Inizia un programma di incontri con autori di origini straniere con appuntamenti nel Mugello e in Valdisieve. Iniziative anche nelle scuole del territorio

di Redazione GiuntiScuola · 30 ottobre 2018
0

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Le biblioteche comunali di Mugello e Valdisieve , in provincia di Firenze, riunite nella rete Sdimm, hanno avviato un progetto incentrato sul tema dell'intercultura coinvolgendo anche le scuole dell'infanzia e primarie del territorio. In totale per “ Scritti e scrittori del mondo ” sono tre i filoni attivati per questo progetto.

Il carrello magico ” rappresenta una piccola biblioteca di libri a carattere interculturale e in diverse lingue a quattro ruote, che circolerà nei plessi degli Istituti Comprensivi . Ogni plesso di scuola dell’infanzia e primaria sarà dotata permanentemente di un carrello con una ventina di libri, che saranno dati in prestito ai bambini e alle loro famiglie. I libri saranno oggetto di animazioni alla lettura che metteranno al centro l’ascolto e la promozione del plurilinguismo.

Le biblioteche del sistema saranno multiculturali , dunque dotate di libri per bambini, ragazzi e adulti nelle principali lingue presenti sul territorio perché la lingua madre possa essere appresa o continuare ad essere coltivata anche tramite la lettura degli autori più amati. Sarà dato spazio anche all’apprendimento dell’italiano come lingua seconda.

Ad accompagnare queste iniziative un festival itinerante di letteratura a cui prendono parte autori di origini straniera, provenienti da Paesi come Marocco, Albania o Romania. Tra loro Anilda Ibrahimi, Takoua Ben Mohamed, Diana Çuli, Eugen Uricaru, Tahar Ben Jelloun ed Heina E Il Ghul .

Clicca qui per scaricare il calendario completo degli incontri.

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it